USA: Due detenuti in isolamento da 40 anni

IT) Secondo Amnesty International, due uomini Herman Wallace e Albert Woodfox , sono detenuti in isolamento da quasi 40 anni in un carcere della Louisiana. Amnesty International ammette che non è a conoscenza di altri casi simili laddove l’essere umano è posto in una condizione fortemente disumana e degradante.

ESP) Según Amnesty International, dos hombres, Herman Wallace y Albert Woodfox, son presos en aislamiento desde 40 años en una cárcel de Louisiana. Amnesty International admite que no es a conocimiento de otros casos parecidos donde el ser humano sea puesto en una condición fuertemente inhumana y degradante.

Secondo Amnesty International, due uomini sulla sessantina, Herman Wallace e Albert Woodfox , sono detenuti in isolamento da quasi 40 anni in un carcere della Louisiana. Amnesty International ammette che non è a conoscenza di altri casi simili laddove l’essere umano è posto in una condizione fortemente disumana e degradante.

Fonte foto internet

Le condizioni dei due detenuti, riporta il sito di Amnesty, sono al limite della sopportazione umana; “trascorrono 23 ore su 24 in una cella d’isolamento di due metri per tre. Possono uscire per sette ore alla settimana per fare attività fisica in una gabbia all’esterno, per lavarsi o camminare da soli lungo il corridoio. I decenni sin qui passati in isolamento sono stati privi di stimoli mentali e sociali: nessuna istruzione, nessuna possibilità di lavorare, mancanza della televisione. Uniche concessioni: l’accesso limitato ai libri, le telefonate e le visite in carcere”.

Durante una rivolta carceraria nel 1972 Wallace e Woodfox furono accusati,  di aver ucciso una guardia penitenziaria, e nonostante continuino a negare ogni addebito ed a sostenere di essere stati implicati nell’omicidio a causa della loro militanza politica in prigione nel Partito delle pantere nere,  i due detenuti da 11 anni tentano di avere una sentenza, che ponga fine all’isolamento. Una condizione che secondo una dichiarazione di un  giudice federale nel 2007 , viola il VIII Emendamento della Costituzione Usa, il quale vieta  pene crudeli e inusuali.

Nonostante il comitato interno di revisione  del carcere  abbia per ben  150 volte  esaminato la  situazione dei due detenuti concludendo  che  non sono  pericolosi o a rischio di evasione , continua a  far loro “vivere”  una situazione  di ingiustizia che purtroppo svela  il lato oscuro di una nazione che promette democrazia e pace a destra e a manca, per poi perdersi nel non riuscire a garantire neppure diritti basilari ed elementari, gli stessi che condanna aspramente in ogni parte del mondo e che stenta a far rispettare internamente.

Fonte: http://www.amnesty.it/usa.due-uomini-in-isolamento-da-40-anni

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

È da “sempre” in contatto con l’isola cubana che ama quanto il suo paese. Sposato da più di due lustri con una cittadina cubana , affonda per passione, parte del suo quotidiano nella ricerca e nello spassionato approfondimento della realtà dell’isola caraibica. Francesco, ama particolarmente di Cuba l’aspetto poetico, romantico, che perdura nel tempo nonostante tutto, e che sa cogliere ogni qual volta si reca nell’isola. Cosciente, ed informato della realtà cubana, vuole attraverso questo sito, apportare il suo contributo informativo , contrapponendo la sua visione “romantica” ,con la difficile realtà del quotidiano cubano.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *