Una nuova trovata pubblicitaria “investe” Ernesto Guevara

La casa automobilistica tedesca Mercedes-Benz ha utilizzato la più celebre foto di Che Guevara per lanciare la nuova linea di automobili.

ESP: La casa automovilística alemana Mercedes-Benz ha utilizado la más célebre foto de el CHE para lanzar una nueva línea de automóviles.

È  proprio il caso di dire che mancava solamente la Mercedes. Personalmente la notizia che una delle foto più famose al mondo, icona della   revolucion cubana, sia stata impiegata  per promuovere le nuove Mercedes  ad emissione zero ed il programma di car sharing della casa automobilistica Tedesca, mi fa sorridere e allo stesso tempo capire come la crisi mondiale abbia oramai “logorato ed annacquato”  la fantasia di un certo capitalismo.

“Alcuni pensano ancora che il car sharing abbia a che fare col comunismo. Be’, se è così, viva la revolucion!”

A pronunciare questa “geniale” frase ad effetto  non è stato uno qualsiasi, ma il numero 1 della casa automobilistica tedesca  Dieter Zetsche,   durante il “Consumer Electronic Show di Las Vegas“,  lo scorso martedì. Nella presentazione ufficiale il rivoluzionario argentino appariva in bella mostra alle spalle di  Zetsche, ma con una leggera differenza:  Sul basco anziché la stella a cinque punte appariva quella a tre, stemma della Mercedes Benz.

Tale trovata pubblicitaria,  ha suscitato ovviamente  le ire sia dei “fedelissimi” nonché  dei soliti detrattori  di Miami storicamente nemici acerrimi della revolucion cubana.  Voci di dissenso per la scelta di usare tale foto e slogan  sono apparse anche in facebook e nel sito  della Heritage Foundation  uno  dei più importanti blog della destra americana.

Di fronte al moltiplicarsi delle reazioni negative, la Mercedes, non ha potuto fare altro che correre ai ripari, chiedendo venia tramite  un comunicato ufficiale ai molti che  non ha gradito “l’espediente” pubblicitario, che ricorda vagamente lo stile pubblicitario  del nostro famoso fotografo Oliviero Toscani, inventore e promotore per eccellenza della filosofia del “Tutto va bene, purché se ne parli”.

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

È da “sempre” in contatto con l’isola cubana che ama quanto il suo paese. Sposato da più di due lustri con una cittadina cubana , affonda per passione, parte del suo quotidiano nella ricerca e nello spassionato approfondimento della realtà dell’isola caraibica. Francesco, ama particolarmente di Cuba l’aspetto poetico, romantico, che perdura nel tempo nonostante tutto, e che sa cogliere ogni qual volta si reca nell’isola. Cosciente, ed informato della realtà cubana, vuole attraverso questo sito, apportare il suo contributo informativo , contrapponendo la sua visione “romantica” ,con la difficile realtà del quotidiano cubano.

(1) Reader Comment

  1. Se il Che avesse immaginato cosa ne sarebbe stato della sua immagine, non so quanto avrebbe gradito…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *