Breaking News Viaggiare a Cuba — 11 marzo 2011
Otto nuovi aeroporti U.S.A per voli su Cuba

IT) L’agenzia statunitense Customs and Border Protection ha autorizzato Mercoledì (09-03-2011),  8 nuovi aeroporti internazionali americani  ad offrire voli charter su Cuba. Prima di questa nuova autorizzazione,  gli unici aeroporti che potevano garantire voli verso Cuba, erano quelli di New York , Miami e Los Ángeles.

ENG) US Agency “Custom and Border Protection” has authorized yesterday, 8 international american airports to offer charter flies to Cuba travel

ESP) La agencia estadounidense Customs and Border Protection ha autorizado este Miercoles, (09-03 -2011), 8 nuevos aeropuertos internacionales americanos a ofrecer vuelos chárteres sobre Cuba. Antes de esta nueva autorización, los únicos aeropuertos que pudieron garantizar vuelos hacia Cuba, eran lo de Nueva York, Miami y Los Ángeles.

L’agenzia statunitense Customs and Border Protection ha autorizzato Mercoledì (09-03-2011) ,  8 nuovi aeroporti internazionali americani,  ad offrire voli charter su Cuba. Prima di questa nuova autorizzazione,  gli unici aeroporti con la possibilità di   offrire  voli verso l’isola caraibica, erano quelli di New York, Miami e Los Ángeles.

Customs And Border Protection. Fonte foto: Internet


Con la nuova autorizzazione ora,  si incorporano 11 nuovi terminali, dove,  dagl’aeroporti di Chicago OHare (Illinois), Baltimore (Maryland), Dallas/Fort WorthNew Orleans (Luisiana), Pittsburgh (Pensilvania), Tampa (Florida), Atlanta (Georgia) e  San Juan (Puerto Rico) nuovi potenziali turisti  e soprattutto un milione e mezzo di cubani residenti negli Stati Uniti, potranno usufruire, anche se con delle limitazioni,  della nuova implementazione dei voli verso Cuba. Tale permesso  era stato annunciato a Gennaio di quest’anno dal presidente Barack Obama, come sforzo per migliorare l’avvicinamento al popolo cubano. Inoltre a Gennaio, il presidente statunitense annunciò anche la possibilità  per i cittadini Americani, di spedire una maggiore quantità di denaro verso i cittadini dell’isla, permettendo di inviare  fino ad un massimo di 2000 dollari l’anno.

Fino ad ora l’aeroporto che ha rappresentato il maggior punto d’imbarco verso l’isola caraibica è stato quello di Miami,  dove vi è una gran concentrazione di cittadini cubano/americani residenti.

Fonte foto :Internet


Probabilmente i nuovi voli potranno essere operativi  nel periodo compreso tra Agosto e Novembre.

Bob Rohrlack, presidente della camera del commercio di Tampa (Florida, USA) ha dichiarato in merito che ora “i cubano-americani che risiedono nella comunità, come le imprese che realizzano transazioni commerciali legali con Cuba , ora potranno risparmiare tempo e denaro con voli senza scali, direttamente dall’aeroporto di Tampa”.

Ho dei seri dubbi sul fatto che tale decisione sia stata presa, come alcune testate internazionali riportano, e come detto dallo stesso presidente statunitense, per creare dei presupposti di avvicinamento con il popolo cubano. La tanto auspicata normalizzazione tra i due paesi certamente non passa solamente dagli investimenti  commerciali,  o dalle misure “salva crisi” statunitensi, quando queste sono create con una logica “unilaterale” e fine a se stessa. Sono ben altre le vie da percorrere.

Comunque sia un maggior flusso di turismo sicuramente porterà i suoi indubbi benefici anche alla già provata economia cubana, non esente dalla crisi economica che imperversa mondialmente.

Rimane il fatto, che tutto ciò è  certamente più apprezzabile  dell’ inasprimento dei viaggi e delle rimesse familiari che fece l’ex presidente W. Bush nella “folle” politica di intensificazione del blocco economico/finanziario,  durante il suo mandato.


 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

È da “sempre” in contatto con l’isola cubana che ama quanto il suo paese. Sposato da più di due lustri con una cittadina cubana , affonda per passione, parte del suo quotidiano nella ricerca e nello spassionato approfondimento della realtà dell’isola caraibica. Francesco, ama particolarmente di Cuba l’aspetto poetico, romantico, che perdura nel tempo nonostante tutto, e che sa cogliere ogni qual volta si reca nell’isola. Cosciente, ed informato della realtà cubana, vuole attraverso questo sito, apportare il suo contributo informativo , contrapponendo la sua visione “romantica” ,con la difficile realtà del quotidiano cubano.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *