Michel Martelly: diagnosticata un’embolia polmonare

Il presidente di Haiti Michel Martelly è ricoverato in un ospedale di  Miami dallo scorso lunedì, a  causa di complicazioni postoperatorie dovute ad un intervento alla spalla destra avvenuto lo scorso 5  di Aprile.

I medici che hanno in cura Martelly, hanno confermato che il presidente Haitiano  è stato colpito da una embolia polmonare,(ostruzione di un vaso sanguineo)  e che dagl’ultimi esami effettuati le sue condizioni di salute  sono in miglioramento e che uscira probabilmente nelle prossime ore,  anche se non andrà  immediatamente nel proprio paese, come affermato da Francois Guillaume, console di Haiti in Miami.

Lo stesso presidente tramite un comunicato ufficiale ha dichiarato che ora sta meglio e che è in contatto con il suo staff ed i membri del governo “affinché tutto continui a funzionare con normalità e continui per la retta via.”. “Ringrazio il paese haitiano” continua il presidente “per il suo appoggio e gli invio un messaggio di pace”.

Dopo  l’operazione alla spalla destra, Martelly era rimasto ricoverato in ospedale a Miami alcuni giorni ritornando a Porto Principe il 12 di aprile scorso,  dove ad aspettarlo vi era  il presidente messicano Felipe Calderón, in  visita nel paese.

Il suo decorso postoperatorio, come lo stesso presidente ha scritto in  un messaggio su Twitter subito dopo il suo rientro in patria, era soddisfacente,   ma tuttavia lo scorso fine settimana ha dovuto sospendere sotto raccomandazione medica,  il suo viaggio a Cartagena de Indias (Colombia) compromettendo irrimediabilmente la sua partecipazione alla VI cumbre de las americas.

L’assenza di Martelly al summit latinoamericano  si somma a quella dei presidenti del Venezuela Hugo Chávez,  del Nicaragua Daniel Ortega, e dell’Ecuador Rafael Correa, quest’ultimi  astenutesi dall’incontro in solidarietà con Cuba, la cui partecipazione è stata vietata dagli Stati Uniti e dal Canada.

Martelly che ha  assunto  la Presidenza del paese nel  maggio 2011, è stato per ragioni di salute  nella stessa Miami  in Giugno e Ottobre dello stesso anno .

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

Valia ama Cuba che è la sua terra di orignine, le sue tradizioni, il suo passato... " Questo sito per me è un ponte che collega la mia stanza alla mia amata Cuba..."Valia per ThisIsCuba è anche un'importante aiuto per le traduzioni in Spagnolo.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *