Messico e la fine del Mondo

IT): Nella penisola messicana dello Yucatan, 38 famiglie italiane , hanno trovato rifugio dai disastri naturali che colpirebbero nel 2012 il nostro pianeta . La zona dove hanno costruito le loro ville blindate ed a prova di disastri  si trova  a Xul.

ESP): En la península mexicana de Yucatán, 38 familias italianas, han encontrado refugio da los desastres naturales que golpearían en el 2012 nuestro planeta . La zona dónde han construido sus villas acorazadas y a prueba de desastres se encuentra a Xul.

Fonte foto:internet

Nella splendida penisola messicana dello Yucatan, 38 famiglie italiane , hanno trovato rifugio dai “disastri naturali che colpirebbero nel 2012 il nostro pianeta “.

Questi Italiani ora vivono in una cittadina  blindata chiamata  “La de las Aguilas” a Xul,  dove hanno edificato  su un terreno di 800 ettari le loro abitazioni, realizzate con materiali speciali in grado di sopportare cambiamenti di temperatura estremi, radiazioni, fuoco o inondazioni. Le abitazioni  inoltre sarebbero collegate tra loro da una rete di tunnel.

Tra le poche notizie che trapelano in merito,  si apprende che gli abitanti di “La de las Aguilas” sarebbero tutte persone acculturate italiane ;  filosofi, psicologi, architetti e ricercatori.

Foto aerea di “la de las aguilas. Fonte foto:el universal

Il progetto sarebbe nato in seguito ad un sogno premonitore fatto da una donna del gruppo. Sarebbe stato proprio il sogno ad aver suggerito alla signora di andare in Messico e di costruire un rifugio nella zona in cui si sono poi effettivamente insediati.

Queste persone avrebbero ottenuto la cittadinanza messicana ed aderito ad una associazione chiamata “Quinta Essencia” . che parrebbe tra le poche notizie reperibili  avere lo scopo di preservare “l’equilibrio ecologico del pianeta”.

La de las Aguilas, è una vera cittadina in miniatura , autosufficiente ,con all’interno  piccoli negozi di alimentari ,generatori elettrici, una laguna artificiale ed un grande orto.

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

È da “sempre” in contatto con l’isola cubana che ama quanto il suo paese. Sposato da più di due lustri con una cittadina cubana , affonda per passione, parte del suo quotidiano nella ricerca e nello spassionato approfondimento della realtà dell’isola caraibica. Francesco, ama particolarmente di Cuba l’aspetto poetico, romantico, che perdura nel tempo nonostante tutto, e che sa cogliere ogni qual volta si reca nell’isola. Cosciente, ed informato della realtà cubana, vuole attraverso questo sito, apportare il suo contributo informativo , contrapponendo la sua visione “romantica” ,con la difficile realtà del quotidiano cubano.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *