McDonald’s Cile: nell’hamburger compare la coda di un topo…

Spesso il cibo del Mc Donald’s è associato all’immagine di cibo spazzatura. Ma neppure nella spazzatura si rischia d’imbattersi in quanto trovato da clienti rimasti sbigottiti. Nientemeno che la coda di un topo.

La coda è spuntata fuori dall’hamburger, fiore all’occhiello della multinazionale americana.

E’ accaduto in un McDonald’s sito in un centro commerciale cileno, per il quale è stata disposta immediatamente la chiusura da parte delle autorità sanitarie.

Il ritrovamento risale allo scorso 20 Giugno, ed ora dopo le analisi è stato confermato che l’elemento estraneo ritrovato da un cliente è una appendice del torso del roditore.

Il corpo estraneo avrebbe preso parte al processo di cottura andando a contaminare lo stesso locale e nello stesso tempo sono state scartate tutte le ipotesi che avevano supposto anche un tentativo di “montaggio scenico” finalizzato  ad uno scandalo che nulla avrebbe avuto a che fare con il Mc Donald’s.

Come informa la Segreteria Regionale Ministeriale della Salute il locale è ora soggetto ad un risanamento che prevede la messa in regola a fronte di tutte le inadeguatezze rilevate. I tempi di chiusura dipendono pertanto dalla rapidità in cui la catena di fast food provvederà ad adempiere a tali azioni. Inoltre sono previste delle sanzioni sebbene di modesta entità. 

Il divieto d’apertura è pertanto da ritenersi solo una misura preventiva e temporanea da parte delle autorità sanitarie locali e non comporterà la chiusura definitiva del locale.

se leggi questo articolo di può anche interessarehttp://thisiscuba.net/il-mc-donalds-al-cospetto-della-crisi-economica/

fonte: ansalatina.com

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

L'autore, ama viaggiare, conoscere e condividere le mille e più sfaccettature della realtà. Racconto nella totale indipendenza, un mix di attualità, scienza, rispetto dell’ambiente, progresso e tradizioni. La mia penna va sempre e comunque per la propria strada.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *