La gioventù di Leonardo da Vinci, secondo Cuba

IT): Prodotto dall’ICAIC un nuovo film ,che sarà distribuito nelle sale cinematografiche cubane  per fine anno.  Il film diretto dal regista cubano Eduardo del Llano si intitolerà VINCI. La fatica cinematografica prende spunto dal breve incarceramento che vide coinvolto nel 1476,  all’età di 24 anni, Leonardo  da Vinci a Firenze, e parallelamente cerca di spiegare il ruolo della bellezza e dell’ importanza che l’essere umano gli attribuisce.

ESP) Producido por el ICAIC una nueva película, que será distribuida en los cines cubanos para el  final de año.  La película dirigida por el director  cubano Eduardo del Llano se titulará VINCI. La fatiga cinematográfica habla de la breve encarcelación que vio implicado en el 1476, a la edad de 24 años, Leonardo de Vinci en Florencia, y paralelamente trata de explicar el papel de la belleza y dell’ importancia que el ser humano le atribuye.

Leonardo da Vinci. Fonte foto internet.

Il cinema cubano non conosce confini. Ed è proprio questa attitudine l’ingrediente adatto per proporre l’universalità di Leonardo da Vinci attraverso un film, interamente prodotto dall’ Instituto Cubano de Cine (ICAIC).  Il film propone  un “frammento” della vita di Leonardo e si intitolerà “ VINCI” .

L’ultimo ciak sarà dato a breve, probabilmente entro fine settimana, mentre la sua distribuzione nell’isola caraibica dovrebbe avvenire entro fine anno.

La fatica cinematografica prende spunto dal breve incarceramento che vide coinvolto nel 1476,  all’età di 24 anni, Leonardo  da Vinci a Firenze, e parallelamente cerca di spiegare il ruolo della bellezza e dell’ importanza che l’essere umano gli attribuisce. Lo stesso scienziato ed artista Rinascimentale aveva stabilito delle regole in grado di individuare le proporzioni ideali di un viso.

Il film scritto e diretto dal regista cubano Eduardo del Llano è stato completamente girato nell’area della fortezza coloniale de  San Carlos de La Cabaña a La Habana,. “VINCI”, che ha tutti i requisiti per diventare un’opera maestra per gli amanti di produzioni cinematografiche alternative,  vede nel ruolo di Leonardo, l’attore cubano Héctor Medina.

Instituto Cubano de Cine. Fonte foto internet

Eduardo del Llano spera, come ha dichiarato in in una recente intervista, di aver creato un Leonardo “credibile” e confessa che per imbastirne il ruolo ha preso spunto in parte dai gesti del cantante dei Rolling Stone, Mick Jagger, gruppo di cui è da sempre un grande ammiratore.

Lo stesso regista definisce la realizzazione di questo film “una piccola crociata” augurandosi di vedere, a breve, altre produzioni latinoamericane trattare la vita dei  personaggi storici.

Non ci resta che aspettare fine anno.

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

È da “sempre” in contatto con l’isola cubana che ama quanto il suo paese. Sposato da più di due lustri con una cittadina cubana , affonda per passione, parte del suo quotidiano nella ricerca e nello spassionato approfondimento della realtà dell’isola caraibica. Francesco, ama particolarmente di Cuba l’aspetto poetico, romantico, che perdura nel tempo nonostante tutto, e che sa cogliere ogni qual volta si reca nell’isola. Cosciente, ed informato della realtà cubana, vuole attraverso questo sito, apportare il suo contributo informativo , contrapponendo la sua visione “romantica” ,con la difficile realtà del quotidiano cubano.

(2) Readers Comments

  1. Mi sà che sarà un Leonardo molto cubano è poco storico

  2. Pingback: Cinema. La gioventù di Leonardo da Vinci, secondo Cuba - Associazione Svizzera-Cuba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *