Telefonare a Cuba

Telefonare a Cuba è da sempre molto oneroso. Ecco dopo una ricerca le tariffe migliori per chiamare verso una delle più belle isole al mondo.

ESP: Llamar por teléfono a Cuba es desde siempre muy oneroso. En este articulo después de una búsqueda las tarifas mejores para llamar hacia una de las más bonitas islas al mundo.

 

Nota ThisIsCuba.net : le tariffe sono aggiornate al 6 Agosto 2012

Principalmente per motivi familiari, l’utente straniero è costretto a chiamare Cuba.

E per chi chiama spesso le chiamate rappresentano un costo proibitivo, difficile da sostenere. Tariffe impensabili, soprattutto quando confrontare con il resto quelle dell’America Latina.

Repubblica Dominicana, Jamaica, ma anche Colombia, Venezuela, Cile, Brasile, Argentina hanno costi oltre 50 volte inferiori. Chiamare al telefono 5 minuti con un numero cubano può costare quasi come stare al telefono 5 ore con un numero di un Paese limitrofo.

Non c’è altro Stato al mondo dove si paghino simili tariffe. Costi effettivamente inaccessibili.

Immaginiamo qualcuno voglia fare una chiamata di 10 minuti a sera. Pagherebbe oltre 300 euro al mese. Proviamo a pensare se si dovesse dilungare ogni tanto per risolvere qualche problema a distanza, per organizzare il proprio lavoro, i propri viaggi.

Perché costa così tanto chiamare a Cuba?

Beh intanto c’è da fare una considerazione. Il telefono i cubani praticamente non lo pagano. I costi sono molto bassi. In compenso come ogni cosa a Cuba, la paga lo straniero, che porta valuta forte. Inutile tanto parlare del bloqueo e della rete limitata. Gran parte del problema è legato a Etecsa che si tiene una bella fetta di questi irrinunciabili guadagni. In altre parole, Etecsa ci lucra sopra per bene, visto che i costi delle chiamate internazionali sono dati dalla somma delle spese generate dall’utilizzo della linea telefonica + la tariffa dell’operatore che effettua il servizio (che dipende dal contratto siglato con Etecsa in questo caso) + il margine commerciale che Etecsa mantiene per sé e che dipende dai costi di gestione della compagnia oltre ovviamente all’IVA.

In rete vi sono mille blog, siti internet, forum dove si parla di offerte da tutto il mondo, ma a conti fatti, laddove costa qualche centesimo in meno, il servizio talora perde in qualità del segnale, comodità (spesso si deve comporre un numero locale, centro dal quale partono le telefonate dietro inserimento del codice associato alla ricarica effettuata con l’operatore).

Ma vediamo quel che interessa. Le tariffe tra le più convenienti. Scordatevi quindi le classiche compagnie italiane, Telecom, Wind, Vodafone, 3 e compagnia bella. Alzare la cornetta del telefono e chiamare direttamente componendo prefisso e numero telefonico può essere molto costoso a prescindere dalle mille promozioni, che tranne rarissime eccezioni, restano comunque fuori mercato rispetto ai metodi che andiamo a vedere.

  • Skype. Utilizzare questo diffusissimo software è uno dei metodi più comuni.

Generalmente economico, non per Cuba. Propone infatti di chiamare Cuba a partire da 92 centesimi/min €1,06 (IVA incl.)Da considerare inoltre due aspetti:

Le chiamate prevedono un costo al minuto e vengono arrotondate al minuto successivo (per esempio una chiamata di due minuti e trenta secondi verrà arrotondata a tre minuti). Anzi, questo è l’esempio che fa Skype. Noi ne facciamo un altro: chiamare Cuba per due minuti ed un secondo costa viene arrotondato a tre minuti).

Inoltre se l’indirizzo di fatturazione è all’interno dell’Unione Europea si paga un 15% di IVA nel costo fatturazione. Quindi una ricarica da dieci euro costa 11,50. Inutile fare la farbuta di registrarsi inserendo fingendosi cittadino extra-europeo…i dati della carta di credito o prepagata vanno comunque dati. Info: http://www.skype.com/intl/it/prices/payg-rates/

Con Skype spendendo 11,50 si hanno a disposizione poco più di 9 minuti di traffico telefonico.

La qualità appare spesso buona con delle buone cuffie.

  • Jibtel. I prezzi attuali sono:

Cuba 86,1 cent/min 15 minuti

Guantanamo – 84,9 cent/min 12 minuti

Cuba – Cellulari 87,3 cent/min 11 minuti

Risultato: si parla 12 minuti chiamando un telefono fisso cubano (ad esclusione della provincia di Guantanamo)

C’è un leggero risparmio rispetto a Skype ma vala la pena considerare che la telefonata non è diretta come nel primo caso. Jibtel infatti trasforma il numero di telefono dell’utente con il quale si desidera chiamare in un numero italiano. (02-….). Ovvio che la chiamata nazionale va pagata a parte. Per cui se avete un abbonamento telefonico di tipo flat poco importa, mentre se non è questo il vostro caso dovrete tenere conto per oltre a pagare la tariffazione a minuto come spiegatovi verso la destinazione dovrete aggiungere il costo chiamata del vostro operatore verso il numero in provincia di Milano.

La qualità della chiamata discreta. Talvolta cade la linea dopo 10-20 minuti ma poco importa perché la fatturazione è a secondi. Le tariffe cambiano un po’ troppo frequentemente, anche in modo considerevole. Nel sito le testimonianze dei lettori sono accuratamente selezionate e vengono poste solo le recensioni positive.

  • Ensip: Tra i più economici. Offre un sacco di piani con alcuni vantaggi dal prezzo base già di suo molto competitivo pari a 0,65 centesimi / minuto.

La tariffazione è a secondo e il prezzo è rivolto tanto a telefoni fissi quanto a cellulati cubani. Iscrivendosi si può fare una prima chiamata dimostrativa per testare la qualità di 4 minuti. Per la prima ricarica il nuovo cliente chiama a 0,50 cent/min, dalla seconda se non applica promozioni chiamerà al costo prefissato di 0,65. Registrandosi si ottiene una virtual card con associato un PIN. Si chiama il numero di accesso (per l’Italia i numeri sono i seguenti Italia: +390269430933 +390292963490). Anche in questo caso quindi va considerato che va sommato anche il costo della chiamata nazionale verso Milano. Ma Ensip permette anche un’altra opzione: si può aggiungere ai contatti Skype ensip_card Una volta presa la linea si digiterà il PIN assegnato alla card e subito dopo il numero telefonico desiderato.

Tra le promozioni EL SUPER BATAZO (una ricarica speciale da 70 euro che include 127 minuti di chiamata, cioè 0,55 al minuto, 200 messaggi e 10 euro di ricarica gratuita per un cellulare Cubacel) o EL BATAZO (con 40 euro, 72 minuti di chiamata a Cuba e 200 messaggi gratis a un cellulare Cubacel).

  • Rebtel Una delle più pubblicizzate del web. Si tenga conto che si deve pagare anche in questo caso, come Skype, il 15% di IVA. Le chiamate verso Cuba costano 0,638 cent/minuto per i fissi, 0,718 centesimi /min per i cellulari e un sms costa 0,079 euro.

Attenzione che in questo caso la tariffazione è a minuti e non a secondi. Anche in questo caso qua va aggiunta la chiamata verso un numero nazionale. Ogni numero telefonico a Cuba verrà trasformato in un numero telefonico locale che si collegherà poi con il numero cubano reale.

  • Cuballama offre prezzi molto vantaggiosi. E in questo caso mettono allo scoperto le carte: più paghi più la qualità è migliore.

Ci sono tre opzioni: la prima RUTA STANDARD a 0,50 dollari al minuto è effettivamente la tariffa che il mercato attuale offra. La seconda RUTA PREMIUM per telefoni fissi e cellulari alla cifra (unica) di 0,75 o la RUTA PLUS DIRECTA che sfrutta l’unica connessione diretta nordamericana BellCanada e costa per telefoni cellulari e fissi 0,85 dollari al minuto.

Con cambio euro/dollaro 1,25, Cuballama offre in definitiva la possibilità di chiamare a Cuba a 0,40 centesimi al minuto.

I messaggi sono economici e si pagano 0,05 centesimi l’uno.

Si può sfruttare dall’Italia la chiamata a tre numeri fissa a seconda del tipo di piano scelto, oppure si può aggiungere anche il contatto cuballama.com a Skype e chiamare con quello, evitando il costo chiamata nazionale qualora non si usufruisca di un piano tariffario flat.

 Cubateamo è un provider italo-cubano con tariffa unica. Chiamare Cuba costa 67,4 centesimi di euro/min. (tariffazione al minuto).  Si possono inoltre inviare messaggi a 6 centesimi (con verifica ricezione ed inoltro col nominativo del mittente). Offre inoltre la possibilità di ricaricare  le schede Cubacel. (Con l’acquisto si riceve un PIN che verrà richiesto durante la chiamata nazionale (Roma) al numero di collegamento 0689587066. Tenere conto che va quindi sommato il costo della chiamata locale all’importo di 67,4 cent/min. a meno che non disponiate di un piano flat del vostro operatore telefonico.

PROMOZIONE: Dal 7 al 10 Agosto effettuando una ricarica di almeno 20 euro su cellulari cubani si riceverà immediatamente un accredito DOPPIO

  • SpeedyVoice. Molto vantaggiosa per quasi tutti i paesi del mondo, per Cuba ha tariffe più elevate rispetto ai competitors di mercato.

Iscrivendosi viene sottoscritta una tessera su cui sono già presenti il PIN e i numeri nazionali da chiamare. Chiamando uno di questi è sufficiente digitare il numero di telefono desiderato per conoscere l’importo al minuto. Tariffazione al minuto senza scatto alla risposta. Tariffe:

1,22 euro/min per i fissi

0,82 per i fissi di Guantanamo

1,18 per i cellulari.

  • Voipcheap http://www.voipcheap.com offre la possibilità di chiamare Cuba 0,80 centesimi al minuto ed i cellulari a 0,86 inclusa l’IVA.

Sono i più economici in assoluto i messaggi, a 0,035 l’uno. Per l’utilizzo è analogo a quello di Skype. Si scarica l’applicazione e una volta installata si ricarica del credito.

  • Raketu (Rakeout) servizio VoIP che propone chiamate verso fissi di Cuba a 0,9 dollari al minuto (circa 0,7 euro al minuto).
  • Jyctel http://www.jyctel.es modalità di pagamento con fatturazione direttamente sul proprio conto. Tariffe: 0,69 euro/minuto.

Ci si registra sul sito. Si compone una rubrica che può contenere sino a venti contatti e li si chiama. Tutte le tariffe sono al minuto per i relativi paesi, IVA inclusa, e vengono conteggiate con scatti di un minuto esatto a partire dal primo minuto (a qualsiasi orario e giorno della settimana). Il costo di connessione di chiamata è di 5 centesimi. Tariffe verso Cuba: telefoni fissi: 1,20 – cellulari: 1,23

Al momento queste sono le offerte più vantaggiose. Certo è che la vecchia carta prepagata inizia a perdere colpi per essere sostituita da quelle di società telefoniche VoIP e da una serie di servizi online che permettono di abbattere i costi.

Detto questo, se teniamo presente che Speedy Voice, così come Rebtel o Ensip, hanno costi che permettono di chiamare la Repubblica Dominicana con 3 centesimi/minuto IVA inclusa, il Brasile con 1,5 centesimi al minuto, la Colombia con 0,02 centesimi al minuto, come detto dalle 30 alle 50 volte in più.

Queste tariffe contribuiscono ad isolare Cuba, dal momento che le chiamate telefoniche tradizionali sono ancora l’unico mezzo di comunicazione ad oggi. Questo considerate le problematiche concernenti la capacità di assicurare all’Isla una banda efficiente per la connessione internet.