Breaking News Italia ed Europa — 22 maggio 2011
Greenpeace Italia:ai confini tra “reality” e realtà

IT) Greenpeace: 7 ragazzi si priveranno per un mese della loro libertà. Vivranno rinchiusi in un rifugio come se fosse esplosa una centrale nucleare. Al chiuso, niente cibi freschi, solo internet per comunicare. Sono un gruppo di ragazzi e ragazze con un obiettivo: convincere le persone a votare Sì al Referendum del 12 e 13 giugno. La loro protesta ha un nome: “I pazzi siete voi”

ESP) Greenpeace: 7 chicos se privarán por un mes de su libertad. Vivirán cerrados en un refugio como si una central nuclear fuera estallada. A lo cerrado, ningunas comidas frescas, solo internet para comunicar. Son un grupo de chicos y chicas con un objetivo: convencer las personas a votar Sì al Referendo del 12 y a 13 de junio. Su protesta tiene un nombre: “Los locos son ustedes”

Fonte foto: http://www.pianetatech.it/

Greenpeace Italia sta sostenendo una particolare protesta  per sensibilizzare la popolazione sulla controversa questione del nucleare, per la quale gravita una particolare attenzione, in vista del Referendum previsto  il  12 – 13 giugno. La singolare protesta iniziata giovedì 12 maggio,  vede 7 ragazzi, Giorgio, Alessandra, Pierpaolo, Luca, Silvio, Alice e Marco, rinchiusi in un rifugio anti-radiazioni, nelle stesse modalità che nella sciagurata ipotesi di uno scoppio di una centrale, vedrebbe i sopravissuti costretti a vivere. 

I 7 ragazzi vivranno seguendo le rigide regole  del protocollo di radioprotezione, le stesse regole che i loro coetanei nel distretto di Fukushima sono purtroppo costretti a seguire senza poter scegliere o attendere il responso di un referendum, per riappropriarsi della loro vita normale. Non potranno mangiare cibi freschi, e quindi niente insalata, niente latte, formaggio, carne o pesce freschi. A loro disposizione avranno  solamente internet per poter comunicare e per  essere seguiti nel loro rifugio  in streaming.

“I pazzi siete voi” , con questa frase forte e chiara hanno dato il nome alla loro protesta, protesta  che ha tutta l’intenzione di farci riflettere su un tema importante e da non sottovalutere, e che purtroppo è ritornato prepotentemente alla cronaca dopo i fatti di Fukushima.

fonte foto: Greenpeace

“Vogliamo parlare ai ragazzi come noi… questa battaglia riguarda tutti. Dicono nel loro manifesto video i ragazzi, Diffondete i nostri messaggi, organizzatevi, inventatevi una vostra azione. La nostra protesta dovrà crescere ogni giorno di più.”

Potrete seguirli in streaming anche nella Home Page di Thisiscuba.net

Links:

Il loro sito: http://www.ipazzisietevoi.org/public/

in streaming: http://www.ustream.tv/channel/greenpeaceitalia

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

È da “sempre” in contatto con l’isola cubana che ama quanto il suo paese. Sposato da più di due lustri con una cittadina cubana , affonda per passione, parte del suo quotidiano nella ricerca e nello spassionato approfondimento della realtà dell’isola caraibica. Francesco, ama particolarmente di Cuba l’aspetto poetico, romantico, che perdura nel tempo nonostante tutto, e che sa cogliere ogni qual volta si reca nell’isola. Cosciente, ed informato della realtà cubana, vuole attraverso questo sito, apportare il suo contributo informativo , contrapponendo la sua visione “romantica” ,con la difficile realtà del quotidiano cubano.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *