Breaking News — 28 novembre 2010
Castro: Cuba invia ad Haiti altri 300 medici

 

Medici cubani della brigata Henry Reeve al lavoro durante una missione di soccorso internazionale

L’informazione statunitense non nasconde la massiccia presenza di medici ed altro personale sanitario specializzato cubano ad Haiti, ancor prima dello scorso Gennaio, quando la comunità internazionale si mobilitò per soccorrere il popolo dal dramma causato dal devastante terremoto.

Il Governo cubano ha sempre impartito disposizioni per mantenere una capillare presenza medica sul territorio, con lo scopo di aiutare, al di là dei riflettori mediatici, una Nazione che da sempre lotta con uno stato di miseria che va ben oltre la povertà di altri paesi e che lede la dignità umana non garantendo nessuno dei diritti basilari dell’uomo.

Haiti è da sempre uno Stato che a fronte di una lunga indipendenza politica è succube di governi fantocci che subiscono le interferenze delle decisioni politiche americane. Il corpo dei marines a stelle e strisce è sovente intervenuto militarmente per riportare l’ordine laddove violenti colpi di Stato riversavano la propria violenza sui civili.

Sabato Fidel Castro ha annunciato l’invio ad Haiti di altri 300 medici che porterà il totale a 1300.

Il contingente fa parte della brigata medica internazionale fondata il 19 Settembre 2005, la Henry Reeve, il cui nome rende omaggio ad un medico cubano che lottò nella guerra d’indipendenza cubana.

La Henry Reeve ha già all’attivo diverse missioni in sudamerica. Fidel Castro nel 2005 contattò il governo statunitense (sotto l’allora amministrazione Bush) e mise a disposizione 1500 unità della Henry Reeve per soccorrere gli sfollati di New Orleans, rimasti senza casa per il passaggio dell’uragano Katrina. Il quell’occasione Bush rispedì al mittente l’invito nonostante l’emergenza e infierì ribadendo che i medici cubani sarebbero stati di certo più utili in terra cubana.

La brigata è specializzata a far fronte a situazioni d’emergenza quali calamità naturali ed epidemiologiche. Requisiti minimi in possesso di tutti i medici sono la specializzazione in epidemiologia, la buona conoscenza di almeno due lingue e ottime condizioni fisiche.

Negli ultimi tempi il Presidente del Venezuela Hugo Chavez, ha chiesto quando terminerà l’occupazione militare dei caschi blu dell’Onu ad Haiti. Fidel Castro aveva invece criticato il contingente armato americano, accusando il governo statunitense di essersi approfittato della catastrofe per occupare nuovamente il paese.


fonte foto: internet

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

Yumary

Yumary Roque Lima, ciudadana cubana, residente en Cuba. Amante de la música y la cultura cubana. Dedicada a entregar sus letras de cada día a la tierra que ha dado la identidad única de ser una cubana. Es Ingeniera Informática pero su mejor pasatiempo es escribir sobre todo lo que a su alrededor le inspira una buena crónica y una buena lectura.

(1) Reader Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *