Drammatica esplosione nella raffineria Amuay in Venezuela: 24 morti ed oltre 50 feriti

ESP: PARAGUANA, Venezuela – Una explosión y un incendio de grandes proporciones afectaron Amauay, la mayor refinería de Venezuela, Amuay dejando al menos 24 muertos, 53 heridos y severos daños a la infraestructura. . La explosión pudo haberse producido por un problema en la válvula de seguridad que alivia la presión del gas almacenado.  El ministro de Petróleo y Minería, Rafael Ramírez, hizo un llamado a la calma, asegurando que no ocurrirán nuevas explosiones pues las alimentaciones de hidrocarburos en la refinería se cerraron, restando solo por extinguir los fuegos en las esferas de gas y en un tanque de combustible cercano.

ENG: A large explosion at the Amuay oil refinery in Venezuela has killed 24 people and injured a further 53. The blast is thought to have been caused by a gas leak

Un incendio di vaste proporzioni sta coinvolgendo il Venezuela. Al momento si sta ancora lavorando per cercare di contenerlo. L’ipotesi più probabile è che l’esplosione si sarebbe verificata per un problema nella valvola di sicurezza che allevia la pressione del gas immagazzinato. La potentissima esplosione è avvenuta questa notte, ore 1 locale. La zona interessata è la penisola di Paraguaná, più precisamente lo Stato di Falcon. Lo stato, abbracciato dal Mare dei Caraibi e dal Golfo del Venezuela ospita una delle raffinerie più grandi del Paese, la Amuay appartenente  Complejo Refinador Paraguaná (CRP) en el estado Falcón, ha causato altissime colonne di fuoco, ha danneggiato molte abitazioni circostanti. Il bilancio gravissimo ed ancora provvisorio parla da qualche minuti di 24 morti, tra cui un bambino ed oltre 50 feriti.

Subito il governatore dello stato di Falcón, Stella Lugo si è rivolto alla gente rassicurandola sul fatto che le alte colonne di fuoco sono dovute al tipico fenomeno della combustione di idrocarburi alifatici, ma che tutte le forze di sicurezza ed emergenza sono mobilitate e hanno rassicurato che non c’è alcun rischio di altre esplosioni e pertanto non è disposto alcun ordine di evacuazione.

Anche Rafael Ramírez, Ministro dell’Energia del Paese bolivariano, ha riferito che l’ospedale Calles Sierra de Punto Fijo,  vede impiegato tutto il proprio personale con l’aiuto di volontari che cercano di prestare soccorsi a tutti i feriti. Oltre 100 uomini sono al lavoro per contenere le fiamme e fare una valutazione dei danni. La cisterna incendiata ha un dimetro di almeno 15 metri ed è utilizzato come deposito di gas destinato alla commercializzazione.

Come ha riferito Iván Freites, il segretario esecutivo della Federación Unitaria de Trabajadores Petroleros de Venezuela (Futpv), alle 12,30, cioè 41 minuti prima dell’esplosione i lavoratori furono informati di una perdita di gas ed incaricati di controllarla limitando il pericolo di esplosioni con della schiuma

Anche il Vicepresidente della Repubblica, Elías Jaua, ha parlato e  di tanti feriti di diversa entità che sono soccorsi come disposto da aero-ambulanze mentre in loco è stato disposto l’intervento delle Forze Armate.

 

fonti:

http://www.el-nacional.com/noticia/48848/15/24-fallecidos-por-explosion-en-refineria-de-amuay.html

http://www.eluniversal.com/economia/120825/exploto-esfera-de-gas-propano-en-refineria-amuay

http://www.digitaljournal.com/article/331529

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

L'autore, ama viaggiare, conoscere e condividere le mille e più sfaccettature della realtà. Racconto nella totale indipendenza, un mix di attualità, scienza, rispetto dell’ambiente, progresso e tradizioni. La mia penna va sempre e comunque per la propria strada.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *