Dopo il terremoto in Canada (Queen Charlotte Island),rietra il pericolo tsunami nelle isole Hawaii

ENG:  A Tsunami has been generated that could cause damage along coastlines of alla islands in the State of Hawaii. Urgent action should be taken to protect lives and propierty. Earlier Saturday, emergency officials urged people along Hawaii’s coasts to move to higher ground, and officials in North America downgraded a tsunami warning to an advisory for southern Alaska and British Columbia. They also issued an advisory for areas of northern California and southern Oregon. A tsunami is a series of long ocean waves. Each individual wave crest can last 5 to 15 minutes or more and extensively flood coastal areas. 

ESP: El Centro de Alerta de Tsunamis del Pacífico emitió este domingo de madrugada una alerta de tsunami en Hawaii, en la costa oeste de Estados Unidos, tras un terremoto de 7.7 grados registrado en las Islas Queen Charlotte de Canadá.

Dopo il terremoto in Canada di magnitudo 7.7 della scala Richter e sulla scia del disastro verificatosi nel 2004 nelle acque dell’Oceano Indiano che  ha portato nell’occasione ad oltre 230 mila morti, è scattata l’allerta nelle acque del Pacifico, in particolar modo si sta procedendo a prendere tutte le azioni per mettere in sicurezza la popolazione hawaiana.

Il terremoto, verificatosi alle 20.04 (4.04 ora italiana) ha avuto esattamente il proprio epicentro nelle isole Queen Charlotte, in Columbia Britannica, un distretto di neppure 20 mila abitanti.

Il centro Pacific Tsunami Warning Center (Ptwc), ha emesso un bollettino, nel quale segnala:

Uno tsunami potrebbe interessare tutte le isole dello Stato statunitense delle Hawaii. Azioni urgenti devono essere prese per proteggere persone e mettere in sicurezza le loro proprietà.

L’onda di maggior rilevanza sino ad ora si è verificata  nel piccolo centro di Kahului, nella famosa contea Hawaiana di Maui. Alta 57 centimetri è durata per 14 minuti. 

Negli ultimi minuti il pericolo pare comunque rientrato, in base alla registrazione dell’intensità delle onde anomale correlate all’evento sismico occorso, che appaiono di altezza dimezzata rispetto a quelle ipotizzate dal centro PTWC.

 

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

L'autore, ama viaggiare, conoscere e condividere le mille e più sfaccettature della realtà. Racconto nella totale indipendenza, un mix di attualità, scienza, rispetto dell’ambiente, progresso e tradizioni. La mia penna va sempre e comunque per la propria strada.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *