Breaking News U.S.A & America Latina — 16 novembre 2010
Dilma Rousseff: il Brasile manterrà rapporti di Pace con l’Iran

Il nuovo Presidente eletto del Brasile, Dilma Rousseff ha rilasciato le prime dichiarazioni sul ruolo che giocherà il proprio Paese in campo internazionale.

Alla domanda della CNN sp agnola, se il Brasile manterrà i rapporti diplomatici con l’Iran, Dilma ha ribadito che  il dovere morale prima ancora che politico del Brasile è avere la forza di guardare avanti con la giusta serenità e non negare la mano a nessuno. In ogni rapporto diplomatico il fine è rafforzare la pace, perseguire la stabilità internazionale e di riflesso consentire ai popoli di risentire maggiromente degli aspetti positivi diretti ed indiretti.

“Non crediamo che la guerra sia il giusto metodo per la risoluzione dei conflitti” – prosegue Dilma – pertanto non vedrete mai il Brasile prendere parte ad un conflitto”.

In campo internazionale il nuovo Presidente si è dimostrato consapevole del ruolo chiave di una potenza in crescita come il Brasile e ha chiarito che è interesse di tutti recitare un ruolo costruttivo nell’ambito della pace in Medio Oriente e che pertanto il lavoro consisterà in una attiva collaborazione alla ricerca di soluzioni di lungo termine che pongano fine alle dispute tra Israele e Palestina, senza però commettere l’errore di invadere le scelte sovrane dei due Stati.

Altra priorità è fare in modo che il latinoamerica possa esprimere tutta la propria energia e vitalità, attraverso una linea politica finalizzata ad una imprescindibile alleanza strategica tra gli Stati che rappresentano il continente.

Tornando al risultato elettorale ha invece parlato dell’importanza della propria vittoria non a livello individuale ma come giornata indelebebile nella storia della repubblicana brasiliana per i diritti di tutte le donne, che ora non solo possono, ma devono ambire ad ogni traguardo, per un Brasile che continuerà a lavorare seguendo le linee guide dettate dal precedente Presidente Lula, ma che avrà la possibilità di ottenere maggiori risultati trovandosi in una situazione nettamente migliore rispetta a quella ereditata nel 2003.




 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *