Sport,Arte, Cultura & Scienza — 15 aprile 2010
Da CUBA: Escozul, un nuovo preparato per il cancro.

AL SEGUENTE LINK TROVERETE TUTTE LE INFORMAZIONI AGGIORNATE SU MEDICAMENTO VIDATOX PREPARATO DALL’AZIENDA CUBANA LABIOFAM: CLICCA QUI

Arriva da Cuba e si fa strada grazie a internet un nuovo preparato che vanta effetti curativi anti-cancro. Nuovo, datato? Vecchio ma nuovo nell’entusiasmo di un passaparola che non conosce rallentamenti. Siamo forse di fronte a un nuovo caso Di Bella? Il farmaco è un estratto di veleno dello scorpione blu, si chiama Escozul ed è prodotto dalla Labiofam, un’azienda con sede a L’Avana. L’azienda produttrice sostiene di avere iniziato la fase 3 di valutazione clinica, ha un registro di tutti i pazienti trattati finora, parecchie migliaia, ma non ha pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali. La maggior parte dei pazienti trattati sono americani, con tumori ai polmoni, seno, colon o cervello. Sarebbero 25 mila i pazienti che hanno dimostrato un miglioramento – riporta i dati il settimanale Salute del Corriere della Sera – in termine di remissione del tumore, aumento della sopravvivenza, diminuzione del dolore e remissione del tumore.

Staremo a vedere, sperando non sia l’ennesima speculazione che si gioca sulla speranza di persone malate e facilmente soggette a rincorrere ciò che promette effetti positivi sullo stato di salute, anche se talora non supportato da dati scientifici concreti e statisticamente significativi.

Ricordo però, che prodotti in fase 3 di sperimentazione, che quindi non hanno ancora percorso completamente l’iter che ogni farmaco deve obbligatoriamente percorrere per essere approvato, non possono essere oggetti di lucro. Non possono essere venduti. Chiaro?

Possono essere testati su volontari consenzienti, è vero, ma gratuitamente. Ricordo anche che una molecola ancora nuova, perdipiù in fase di studio, amplifica potenzialmente i pericoli ed i rischi legati al manifestarsi di possibili effetti di tossicità.

Al momento sono 50000 i cubani che sono stati trattati con Escozul, laddove sono comunque disponibili le tradizionali misure di lotta terapeutica quali radiazioni, chirurgia, chemioterapia, terapie farmacologiche convenzionali già sperimentate ed approvate.

Diverse sono le versioni. Chi supporta e sostiene con fermezza il prodotto, chi mostra certezze, che è orientato verso l’ennesima speculazione.

Io dico solo che un metodo di valutazione deve basarsi su numeri e statistiche oggettivi e provati. Ed è un obbligo morale sostenere le proprie posizioni su questi elementi. Anche le parole del giornalista cubano Mar Marin, nell’espriemere la propria opinione su Escozul, sono di difficile interpretazione quando sostiene che il Dr. Bordier ha curato il 40% delle persone dopo della chemio e dopo essere ricorso ad interventi chirurgici. Non si capisce se intende dire che fallite queste ultime misure citate, con il solo Escozul il 40% avrebbe ottenuto risultati positivi o se l’Escozul fosse stato usato come complemento a tali cure convenzionali.

Per onor di cronaca ThisIsCuba riporta questa notizia, ma precisa di mantenere l’assoluta neutralità e tenterà di approfondire questi contenuti e proclami, cercando di ottenere un’intervista da un esponente della casa distributrice.

Fonti: 1) http://www.escozul.info/
2) e-dott
3) http://www.cancerdecisions.com/

puoi essere interessato anche all’articolo: http://thisiscuba.net/escozul-tra-truffe-e-speranze/

DOSSIER: http://thisiscuba.net/tutta-la-verita-sull%E2%80%99antitumorale-escozul/

INTERVISTA AL DIRETTORE RESPONSABILE LABIOFAM: http://thisiscuba.net/escozul-intervista-a-jose-castro-direttore-di-labiofam/

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

L'autore, ama viaggiare, conoscere e condividere le mille e più sfaccettature della realtà. Racconto nella totale indipendenza, un mix di attualità, scienza, rispetto dell’ambiente, progresso e tradizioni. La mia penna va sempre e comunque per la propria strada.

(312) Readers Comments

  1. salve. mia mamma dopo l’intervento di asportazione di un tumore alla gola eil ciclo di radioterapia, oggi si ritrova con un tumore ai polmoni ed oggi 23 agosto ha un secondo trattamento di chemioterapia.. vorrei che qualcuno mi aiutasse.. come avere il farmaco e cosa fare per andare a cuba.. grazie in anticipo

  2. ciao, ci sono molti articoli ed approfondimenti che puoi leggere nel nostro sito, nonché molte testimonianze di persone che già sono state e che hanno messo a disposizione la loro esperienza. inoltre possiamo anche organizzarti il viaggio se scrvii alla mail staff@thisiscuba.net con la richiesta precisa. Ciao

  3. MIO NONNO E’ MALATO DI TUMORE A FORTI DOLORI LA MALATTIA CAMMINA VELOCEMENTE MA LUI E’FORTE E STA COMBATTENDO SE QUALCUNO SA CHE QUESTO FARMACO E’EFFICACE VI SUPPLICO CONTATTATEMI HO PERSO MIO PADRE CON LA STESSA MALATTIA E N VOGLIO PERDERE ANKE LUI AIUTATEMI VI PREGO IL MIO NUMERO E’338.7747648

  4. Buongiorno, qualcuno sa dirmi se l’Escozul è utile per la sclerodermia (malattia autoimmune) con fibrosi polmonare? come posso fare per avere risposte dai medici della Labiofam e eventualmente non fare un viaggio a vuoto? una decina di anni fa andai a Cuba e una sig mi fece un massaggio alle mani (deformate e doloranti) con un olio-acquoso, intruglio di erbe varie, aglio e uno scorpione. per una decina di giorni provai un gran sollievo e non ebbi dolori (solo una gran puzza d’aglio!!). potrebbe essere una cosa simile,sapete se esiste anche sotto forma di olio-crema? grazie grazie grazie mille.

  5. allora ragazzi,mio padre ha iniziato a prenderlo da 5 giorni circa e sinceramente dei piccoli miglioramenti si iniziano a vedere.è malato di “mieloma multiplo al 3° stadio”.ovviamente lo assume senza tralasciare le cure tradizionali come la kemioterapia.il consiglio ke posso darvi è di diffidare dalle vendite on-line o finti venditori.il medicinale si acquista SOLO ED ESCLUSIVAMENTE DA CUBA.io sono andato personalmente a prenderlo,è stata un esperienza interessante.se siete impossibilitati ad andare di persona,vi consiglio di rivolgervi al consolato cubano più vicino alla vostra città.loro sanno darvi tutte le spiegazioni a proposito ed inoltre sono gli unici di cui ci si può fidare.cmq per ogni spiegazione ed approfondimento se volete potete contattarmi a andrycamel@hotmail.it Sono a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento trovandomi io stesso nella vostra situazione.

  6. Avendo un tumore al polmone e vorrei sapere se esistono voli specifici o sconti per recarsi a cuba,c’è qualcuno
    che può darmi informazioni ?
    potete scrivermi al mio indirizzo e-mail
    dilipaolo@gmail.com

  7. il mese di marzo 2011,mi sono recato dove danno il farmaco,a l’avana,solo per mia curiosità,per parlare con la gente molta gente in fila ad aspettare il proprio turno,sono un amico di cuba il prossimo anno per me sarà,(lo spero)il 40 viaggio,in 18 anni consecutivi,che dire sul prodotto che la medicina cubana ha sperimentato da oltre 20 anni,1) il medicamento non fa miracoli,2)per alcune migliaia di malati,escozul ha rallentato,o addirittura fermato il male,3)ha moltissime persone il farmaco non ha prodotto nessun effetto,4)nessuno dimentichi che il farmaco viene dato gratuitamente,5)per tutti c’+è dei consigli che i medici cubani danno una volta esaminati i documenti che attestano il male,gratis,6)vi sarete recati in una realtà,tutta da scoprire,il popolo cubano +è qualcosa di straordinario,7)cuba,ha un doppio embargo imposto dagli stati uniti,incredibile i cubani danno il farmaco anche a loro,8) ecco un valido motivo perchè,il sommo pontefice si reca il prossimo mese di marzo anno 2012,in visita a l’avana,
    hasta siempre fiore

  8. Ciao a Tutti sono Valter scrivo dalla provinca di Torino perchè mio papà è stato operato al colon e adesso stiamo facendo la chemioterapia per quanto riguarda il fegato e polmoni. Non potendo allontanarmi in quanto sono da solo, mio papà è vedovo, avrei bisogno delle gocce di Escozul. Se qualcuno avesse delle boccette o andasse a Cuba pagando il dovuto mi farebbe un grandissimo piacere. Un grazie di cuore in anticipo. Il mio numero è 335/6866338

  9. valter io andrò a cuba a settembre e vorrei poterti aiutare con l’escozul nonso bene se riuscirò ad esportarlo ma se ne avrai ancora bisogno nn fare i complimenti contattami mi dicono che il prodotto non è più gratis e che costi 200 cuc a confezione

  10. salve ho mia madre che ha cancro nel la faze finale ,cerco persone che partono per cuba e che mi posa dare del’informazioni perche non so come procedere.grazie

  11. cedo gratuitamente due confezioni di ecozul tel .0546 29783

  12. buongiorno
    sono stata a cuba per mia sorella due mesi fa, se avete bisogno di info o di creare un gruppetto da fare rotazione lascio mail
    tamyb@live.it
    siamo di padova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *