Breaking News — 04 agosto 2010

Il governo cubano ha recentemente approvato un ampliamento nella concessione di licenze lavorative private. Il presidente cubano  Raul Castro , parlando all’ ” asamblea nacional “ de la Habana,  ha detto che  tale svolta è  un cambio strutturale per rendere il sistema socialista sostenibile nel futuro  affermando inoltre  che   la misura punta a creare nuovi posti di lavoro per un milione di lavoratori in eccesso che si ritiene frenino l’economia cubana e che dovrebbero essere licenziati nei prossimi cinque anni.  In passato il governo cubano fece degli esperimenti concedendo  ad un numero limitato di barbieri   una licenza privata . L’esperimento venne poi  replicato con alcuni tassisti . Il governo socialista cubano controlla il 90% dell’economia dell’isola,  dopo che  con il trionfo  “revolucionario” di Fidel Castro nel 1959,  e la conseguente destituzione  del dittatore Fulgencio Batista, la proprietà privata fu abbolita.

Il ministro dell’Economia cubana, Marino Murillo sempre nella stessa occasione ha affermato in un intervento che “con queste piccole aperture non si può parlare di riforme” . E ha aggiunto che “il governo sta aggiornando il modello economico cubano retto dalle categorie economiche del socialismo e non del mercato”. “Rimarrà la pianificazione centralizzata e la proprietà non sarà consegnata ai dipendenti”. Il governo, ha aggiunto, ” non ha fretta nell’applicazione dell’aggiornamento del modello socialista”.

Il governo cubano  con questi significativi  cambiamenti sta cercando   poco a poco di ristrutturare il  sistema economico dell’isola,  provato da i troppi impiegati nella pubblica amministrazione e  da una crisi mondiale che non risparmia nessuno.

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

È da “sempre” in contatto con l’isola cubana che ama quanto il suo paese. Sposato da più di due lustri con una cittadina cubana , affonda per passione, parte del suo quotidiano nella ricerca e nello spassionato approfondimento della realtà dell’isola caraibica. Francesco, ama particolarmente di Cuba l’aspetto poetico, romantico, che perdura nel tempo nonostante tutto, e che sa cogliere ogni qual volta si reca nell’isola. Cosciente, ed informato della realtà cubana, vuole attraverso questo sito, apportare il suo contributo informativo , contrapponendo la sua visione “romantica” ,con la difficile realtà del quotidiano cubano.

(1) Reader Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *