Breaking News U.S.A & America Latina — 08 novembre 2015
Cuba: il Presidente Raúl Castro annuncia la data del suo ritiro dalla politica

ESPElpresidente cubano habló, en una visita oficial en Mexico, del pasado y del futuro“Ya como dije en el último Congreso de nuestro partido”, dijo Castro, “el 24 de febrero del 2018 concluyo y me retiraré“.

 

Si sarà probabilmente fatto influenzare dalla splendida cornice coloniale della cittadina Messicana di Merida, sita nella penisola dello Yucatan. La Stato peninsulare è infatti una privilegiata zona turistica, ancora saldamente al riparo dalle grinfie del narcotraffico. Sarà per questo o per i ricordi di una città che lo ha accolto dopo l’esilio stabilito da Batista nel 1955 (per il presunto coinvolgimento dello stesso Raul in un attentato dinamitardo in un cinema del’Habana), ma Raúl ha abbandonato il costumbre, di esporre in visite ufficiale solo concetti preparati e ha improvvisato, ricordando un pò il modo di fare sbarazzino e rivoluzionario del fratello, l’icona vivente della Rivoluzione cubana, Fidel Castro.

E proprio nella cornice della splendida villa dove si è svolto il pranzo con il Presidente Messicano Enrique Penha Nieto, Raul ha lasciato un pò attoniti i presenti e la stampa ribadendo di fatto tutta l’intenzione di lasciare ogni incarico politico il 24 Febbraio 2018. Protocollo dimenticato completamente, accordi economici tra Cuba e Messico lasciati alle spalle per qualche minuto, e parentesi aperta ancor più interessante che svela un Raul schietto e sincero

mi ritirerò dalla vita politica il 24 Febbraio 2018. Ho 84 anni, non sono più giovanissimo, ho figli e nipoti e mi dedicherò anche al turismo, partendo proprio dall’amata Merida

Inutile sottolineare come i detrattori del semicentenario socialista, prevedano già che il successore si incontri certamente all’interno della stessa famiglia Castro smorzando di fatto l’entusiasmo per il possibile cambio alla guida politica, ed inserirlo nel pentolone di quanto già stabilito da un governo del popolo che si mescola talvolta in una strutturata dalle tinte d’una sbiadita oligarchia.

 

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

L'autore, ama viaggiare, conoscere e condividere le mille e più sfaccettature della realtà. Racconto nella totale indipendenza, un mix di attualità, scienza, rispetto dell’ambiente, progresso e tradizioni. La mia penna va sempre e comunque per la propria strada.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *