Breaking News U.S.A & America Latina — 04 settembre 2011
Cuba: è morto Ministro della Difesa Julio Regueiro

IT: All’età di 75 anni E’ morto a Cuba il Ministro delle Forze Armate Rivoluzionarie (FAR) e vicepresidente del Consiglio di Stato, Julio Casas Regueiro

ENG: Cuban Defence Minister Julio Casas Regueiro, has died of heart failure, aged 75.

ESP: A la edad de 75 años ha muerto en Cuba el Ministro de las Fuerzas Armadas Revolucionarias, (FAR), y vicepresidente del Consejo de Estado, Julio Casas Regueiro


E’ morto a Cuba il Ministro delle Forze Armate Rivoluzionarie (FAR) e vicepresidente del Consiglio di Stato. Il generale Julio Casas Regueiro è stato colpito da un arresto cardiocircolatorio all’età di 75 anni.

Julio Casas Regueiro, Ministro della Difesa dal Febbraio 2008. Fonte foto: www.cubanalisis.com

Julio Casas Regueiro è sempre stato un braccio destro fedele al governo di Fidel Castro. Il comunicato rilasciato dal Buró Político del Comitato del Partito Comunista di Cuba, letta alla tv di Stato, lo ha ricordato come “un grande generale, che si è distinto per la fedeltà al Partito, al popolo, alla rivoluzione, e al Presidente Raul Castro.

Domani è stata indetta giornata di lutto  nazionale dalle otto del mattino alle otto di sera.  Il popolo cubano potrà in questo modo rendere omaggio alla memoria del Generale presso il MINFAR.

Julio Casas Regueiro è succeduto a Raul Castro nel ruolo di Ministro della Difesa il 24 febbraio 2008, lo stesso giorno il cui Raul è diventato formalmente il nuovo Presidente di Cuba.

Il quell’occasione il Presidente Raul Castro disse: “Ho sempre fatto delle osservazioni o avuto qualche critiche da smuovere ai generali delle nostre forze armate, ma mai in 50 anni ho avuto una sola parola di rimprovero verso il generale Regueiro”.

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

L'autore, ama viaggiare, conoscere e condividere le mille e più sfaccettature della realtà. Racconto nella totale indipendenza, un mix di attualità, scienza, rispetto dell’ambiente, progresso e tradizioni. La mia penna va sempre e comunque per la propria strada.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *