Breaking News U.S.A & America Latina — 17 febbraio 2014
Cuba chiude la propria sezione di interessi ad Washington

Si legge chiaramente sul Sito del Ministero degli Esteri del Governo Cubano. L’ufficio degli interessi di Cuba sul territorio statunitense, precisamente a Washington. In sintesi saranno sospesi i servizi consolari sino a quando Cuba non potrà mantenere un regolare conto presso qualsivoglia ufficio bancario negli USA.

La Banca M & T Bank, presso cui è depositato il conto della sezione degli Interessi di Cuba ha dato un nuovo termine irrevocabile. I conti devono essere chiusi entro il primo Marzo 2014 e le movimentazioni già sono sospese.

La nota del Governo Cubano a quanto ci fà sapere dal proprio sito ufficiale attribuisce ogni colpa al blocco economico e finanziario. Ciò impedisce palesemente di esplicare tutti i servizi ai cittadini cubani e statunitensi che per i più svariati motivi devono confrontarsi e avere degli aiuti dalla Sezione che opera ad Washington. Tutti i servizi saranno pertanto sospesi, tranne quelli umanitari.

Ancora una volta direttive e leggi uccidono ciò che i cittadini dovrebbero apprendere proprio dal sistema. Educazione e comunicazione per evitare conflitti e tensioni di qualsiasi tipo. I Paesi terroristi per una mancanza reciproca di costruttiva comunicazione sono due in questo caso: Cuba e USA. Impossibile pensare che una soluzione per evitare l’impatto negativo nei confronti della quotidianità cubana sia venuta meno per oltre mezzo secolo.

Vengono pertanto meno con questa decisione forzata le basi culturali che dovrebbero legare i popoli: viaggi, permessi di lavoro, visite familiari, visite accademiche, competizioni sportive e tutte le altre iniziative volte ad incentivare la comunicazione e l’amicizia e cioè volte ad eliminare sin dalle radici ogni forma di terrorismo. In questo modo riteniamo che si fomenti l’odio.

 

 

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

L'autore, ama viaggiare, conoscere e condividere le mille e più sfaccettature della realtà. Racconto nella totale indipendenza, un mix di attualità, scienza, rispetto dell’ambiente, progresso e tradizioni. La mia penna va sempre e comunque per la propria strada.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *