Breaking News U.S.A & America Latina — 22 novembre 2010

L’ 0ndata di maltempo dovuto all’arrivo dell’inverno sta ulteriormente mettendo in seria crisi il paese sudamericano.  Le autorità colombiane hanno annunciato che nel prossimi giorni si intensificheranno le pioggie.




Secondo quanto riporta il Ministero degli Interni e della Giustizia colombiano, le persone che nel corso dell’anno risultano colpite a causa del maltempo che sta colpendo gran parte del paese,  sarebbero 1.250.000.

Le persone che hanno perso la vita  a causa delle  violente innondazioni e dalle frane causate dal maltempo che sta imperversando nella regione sudamericana,  sarebbero 139 , i feriti 219, e 19 sarebbero i dispersi.

I paesi che hanno  riportato maggiori danni a causa delle innondazioni sarebbero  Bolivar con 265.000 persone rimaste senza casa o con la stessa  seriamente daneggiata,  seguito da Magdalena con 161.000,  Cordova con 151.000 e Sucre con 107,000,  paesi  ubicati nella zona caraibica della Colombia.Si stima che siano 561 le municipalità messe allo stremo dagli avversi fenomeni atmosferici.

Neppure la capitale colombiana è stata  risparmiata dal maltempo.  Andrés González Díaz, Governatore di Cundinamarca (Bogotà)  non scarta la possibilità di chiedere al governo nazionale la possibilità di utilizzare i fondi per l’emergenza economica, mentre il Presidente Juan Manuel Santos ha già dichiarato lo stato di emergenza in 28 dei 32 Dipartimenti della Nazione.  Lo stesso governatore ha riferito che tutta la Sabana del Río Bogotá ha più di 3000 ettari daneggiati  e nella zona  Altos de Cazucá y Soacha, si stanno evacuando in questo momento più di 500 famiglie.

Il maltempo che sta imperversando nel Paese ha dissestato le arterie stradali principali (sono già state chiuse 26 strade nazionali) creando una fonte di pericolo per i viaggiatori. E’ da ricercarsi nell’acuirsi del fenomeno atmosferico la causa del grave incidente che ha causato, nella notte di sabato (ore 5:00 di domenica mattina in Italia) lo sbandamento di un autobus con conseguente caduta in un burrone di oltre 50 metri. Il bilancio terribile, parla di 17 morti e 35 feriti tra gli indigeni della comunità Pave che stavano tornando da una celebrazione religiosa.

L’incidente è avvenuto nel Dipartimento di Cauca. I feriti sono poi stati trasportati nel vicino ospedale del capoluogo  Popayán.


 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

È da “sempre” in contatto con l’isola cubana che ama quanto il suo paese. Sposato da più di due lustri con una cittadina cubana , affonda per passione, parte del suo quotidiano nella ricerca e nello spassionato approfondimento della realtà dell’isola caraibica. Francesco, ama particolarmente di Cuba l’aspetto poetico, romantico, che perdura nel tempo nonostante tutto, e che sa cogliere ogni qual volta si reca nell’isola. Cosciente, ed informato della realtà cubana, vuole attraverso questo sito, apportare il suo contributo informativo , contrapponendo la sua visione “romantica” ,con la difficile realtà del quotidiano cubano.

(1) Reader Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *