Breaking News Viaggiare a Cuba — 14 agosto 2012
Approfondimenti: Sposarsi a Cuba

Un approfondimento per chi ha deciso di effettuare il grande passo: il matrimonio in terra cubana

ESP: Un reportaje por quien ha decidido efectuar el gran paso:  casarse en tierra cubana

Sposarsi a Cuba per gli stranieri non è particolarmente semplice. Mettiamola pure così: l’iter burocratico è il prezzo da pagare se si vuole realizzare il proprio sogno incidono non poco in quella che poi sarà un’esperienza meravigliosa ed indimenticabile…(o almeno speriamo:-). All’inizio, al cittadino straniero, gli sembrerà di lottare contro i mulini a vento, in pieno stile Don Chisciotte della Mancia, come è successo a me quando mi sposai nel 1997. Sicuramente a distanza di anni  le cose sono migliorate, ma l’aspetto burocratico e la corsa contro il tempo per far quadrare il tutto,  sono aspetti che tutt’ora creano molto stress. Stress che si fa sentire ancor più  a chi dedicherà al compimento del proprio matrimonio i fatidici 15 giorni. Poter rimanere qualche giorno in più nell’isla forse non sarebbe da sottovalutare.  

Burocrazia, distanza, dispendio di tempo e denaro, sono i passi più ostici del percorso che effettuerete. Ma l’alto numero di matrimoni con cittadini cubani che in questi anni ha colorato di rosa la rotta aerea verso Cuba, ci fa senz’altro capire che il percorso  non è poi così impervio,  soprattutto se informati a dovere.

Cerchiamo di rendere semplice ed intuibile il percorso da affrontare con step precisi. Noi di Thisiscuba.net vogliamo aiutare i nostri lettori  a districarsi da questa “ragnatela burocratica” e di agevolare il vostro percorso verso l’altare.

NB(1): Resta sempre caldamente consigliato consultare il consolato cubano di appartenenza per avere conferme di eventuali aggiornamenti inseriti nell’iter.

NB(2): Quando hai a che fare con i documenti, controlla che tutti i dati, tutto il contenuto e l’eventuale traduzione o trascrizioni siano corrette. Al fine di doverlo poi dimostrare tenetevi sempre pronti eventuali copie dell’originale.

 

Incominciamo:

  1. Quale è il mio consolato di appartenenza? :

 Se sei del nord Italia – Emilia-Romagna compresa:  – CONSOLATO CUBANO A MILANO

Indirizzo: ViaGiovanniBattistaPirelli 30, Milano, I

Orari: Riceve dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 per le pratiche e dalle 9 alle 14 per le informazioni. Il telefono è

Telefono: (02) 67 39 13 44

E-mail:  consul@mit.consulcuba.cu

(Per esperienza personale consiglio di non insistere con le telefonate, difficilmente rispondono, ma di richiedere informazioni tramite e-mail. Di norma la risposta arriva dopo 1 o 2 giorni)

 

Se sei del centro Italia – Emilia-Romagna esclusa –  Sud Italia e Isole: AMBASCIATA CUBANA A ROMA

Indirizzo: ViaLicinia 7 – 00153 Roma

Orari: 9.00-12.00 dal lunedì al venerdì

Telefono: 06 5717241, 065782032

Fax: 06 5745445

E-mail: consulado@ecuitalia.it

 

Ora viene il bello.

  1. Cosa devo fare ora che ho chiesto maggiori lumi al mio consolato cubano di appartenenza.?

 Prima di tutto è necessario scindere le cose da fare  in due parti: parte italiana e parte cubana.

 

  1. Parte italiana:

Prima di partire per Cuba preparate:

 

Persone celibi:

  • Certificato di nascita in spagnolo certificado de nacimiento. Meglio richiederlo in modello multilingue così da evitare di tradurre un documento in più.
  • Certificato di  stato libero ( di celibato), in spagnolo certificado de soltería. Il documento deve avere meno di sei mesi. Si reperisce presso l’ufficio anagrafe del proprio comune.

 

Persone divorziate:

  • Certificato di nascita
  • Certificato di  stato libero ( di celibato) . Il documento deve avere meno di sei mesi
  • Sentenza di divorzio

 

Persone vedove :

  • Certificato di nascita
  • Certificazione di stato libero o di vedovanza
  • Certificato del matrimonio anteriore
  • Certificazione di morte del coniuge

 

 Preparati i documenti dovrete presentarli al Consolato cubano di appartenenza.

I documenti che farete in Italia dovranno essere assolutamente legalizzati dalle autorità competenti, Prefettura o Procura e tradotti in spagnolo con traduzione giurata.

Nello specifico la sentenza di divorzio va legalizzata esclusivamente in procura.

Per tradurre i documenti potete scegliere un traduttore ufficiale, di una scuola di lingua, del tribunale giudiziario, oppure direttamente al consolato, ma pagherete qualcosa in più e comunque, se siete tra i casi di soggetti divorziati, non potranno tradurvi l’eventuale sentenza di divorzio quindi…a voi la scelta.

 In alternativa ci si può rivolgere alle agenzie di mediazione che potranno aiutarvi a preparare il tutto (si fa tutto tramite e-mail – scelta consigliata par chi ha poco tempo ed è distante dal consolato di appartenenza).

Se non vi affiderete a servizi di mediazione offerti dalle agenzie,  per la legalizzazione dei documenti al Consolato dovrete pagare:

– 100 euro per i documenti  “plurilingua” (ecco perché, come nel certificato di nascita vanno esplicitamente richiesti)

– 225 euro per il formato “monolingua”

 

 2.  Parte cubana:

 Arrivato/a a Cuba ti dovrai recare con la tua lei/ lui presso la consultoria juridica che preferisci. Non è necessario contrarre matrimonio nella consultoria juridica ubicata nel paese della futura sposa/o. Se la documentazione presentata è corretta e completa, il matrimonio si può contrarre anche il giorno dopo.  Una volta pronunciato il fatidico SI e “smaltita la sbornia” 🙂 e saldate le spese di circa 675 € (giusto l’antipasto di quel che vuol dire “matrimonio”), vi verranno consegnati i seguenti documenti:

  1. Carta di invitacion per il coniuge
  2.  N. 2 certificati di matrimonio . Uno per il territorio cubano e l’altro per l’estero.

( Ricordiamo ancora una volta di disporre fotocopie per tutti i documenti, compresi quelle dei passaporti).

 

Con i vostri documenti  in possesso ora vi dovrete recare al MINREX  (Ministero Delle Relazioni Eestere) con il certificato di matrimonio valido per l’estero, che verrà legalizzato.

Il MINREX si trova : Calzada n. 360, Vedado, La Habana  – Tel. 0053-7-553537 / 553260 – Fax 0053-7-333460 – Sito: http://www.cubaminrex.cu/    e-mail: cubaminrex@minrex.gov.cu

Ricordate che siamo a Cuba. Quindi ci si alza molto presto  e si attende pazientemente in fila il vostro turno.

Fatto questo si può far trascrivere il matrimonio in Italia, perché sia valido anche nel nostro territorio. Per fare ciò è necessario recarsi all’Ambasciata Italiana all’Havana. Si dovranno portare i passaporti di entrambi gli sposi insieme al certificato di matrimonio legalizzato in precedenza al MINREX.  A questo punto vi verrà chiesto il vostro comune di residenza, dove poi verrà notificato l’avvenuto matrimonio.

Ora si dovrà solamente richiedere il visto per il ricongiungimento familiare della vostra “media mità”, che verrà richiesto sempre presso lo stesso consolato italiano. Quindi lo stesso giorno che inoltrerete le richiesta di far trascrivere il matrimonio  non vi dimenticate di fissare un appuntamento per il disbrigo di tale pratica e di richiedere i moduli che dovrete poi portare compilati. Mediamente la consegna del visto non richiede molti giorni,

Per il ricongiungimento familiare si dovranno presentare questi documenti:

  1. Certificato di matrimonio ( quello legalizzato)
  2. Passaporti e fotocopie dei passaporti
  3.  I due moduli avuti durante la prenotazione  debitamente compilati 
  4. Una foto del/della consorte
  5. Un vostro certificato di nascita 
  6. Prenotazione aerea per la/il consorte

L’ Ambasciata Italiana  all’Havana si trova: 5 Avenida n. 402 – esq. Calle 4,
Miramar – Playa, Ciudad de La Habana
Orario di apertura: 8.30-16.00

Tel. : (+537) 2045615

Fax : (+537) 2045659

Sito internet: http://www.amblavana.esteri.it/Ambasciata_LAvana

 

Enrico Un nostro lettore ci fa sapere:

Posso solo dare qualche consiglio in più ?

Per i divorziati: attenzione alla traduzione del certificato di stato libero. A me è successo di doverlo rifare perchè la traduzione era sbagliata, libero = libre al consolato di Milano non l’hanno accettata, mi hanno detto che voleva dire che non ero in prigione!! Ho perso altri 7 giorni.

Attenzione assoluta alla compilazione dei moduli per l’ Ambasciata Italiana all’ Havana.
Usare una penna di un colore solo! Non non è assurdo… ho dovuto chiamare dall’ Italia l’ambasciata e rispedire tramite dhl di nuovo i moduli scaricati da internet. Mia moglie ha dovuto tornate dopo una settimana e finalmente ha potuto ottenere il permesso.

Nota: Thisiscuba.net vi consiglia sempre di verificare presso le sedi opportune, i dati da noi descritti.  I prezzi per il disbrigo delle pratiche da noi esposti potrebbero variare. Thisiscuba.net non si ritiene responsabile per eventuali inesattezze aggiornamenti nelle procedure descritte. Se riscontri alcune inesattezze nei  dati sopra descritti  ti preghiamo di rendercelo noto  a staff@thisiscuba.net.

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

È da “sempre” in contatto con l’isola cubana che ama quanto il suo paese. Sposato da più di due lustri con una cittadina cubana , affonda per passione, parte del suo quotidiano nella ricerca e nello spassionato approfondimento della realtà dell’isola caraibica. Francesco, ama particolarmente di Cuba l’aspetto poetico, romantico, che perdura nel tempo nonostante tutto, e che sa cogliere ogni qual volta si reca nell’isola. Cosciente, ed informato della realtà cubana, vuole attraverso questo sito, apportare il suo contributo informativo , contrapponendo la sua visione “romantica” ,con la difficile realtà del quotidiano cubano.

(9) Readers Comments

  1. Grazie, molto utile! Anch’io amo Cuba e mi sposerò tra circa un mese. Mi potresti solo indicare una o alcune agenzie di mediazione dato che non riesco a trovarle? Grazie ancora!

  2. salve ad agosto 2013 mi sposo con la mia fidanzata che è appunto cubana,scrivi che serve un certificato di nascita ,ma solo il mio o anche quello della mia fidanzata?non basta un copia di quelli già fatti per il matrimonio?il certificato di matrimonio deve essere legalizzato al MINREX,ma il MINREX si trova solo a l’avana ?perchè io mi sposo a holguin

  3. Buongiorno,
    le informazioni sono state preziose.
    Vorrei sapere se per recarsi alla Consultoria Juridica e al MINREX si deve telefonare e prenotare.

  4. Sposarsi a cuba( havana) e’ facilissimo! In consulteria se arrivi con tutti i documenti apposto e’ molto rapida la cosa! Paghi 625 dollari non 675€ come dice il sito. Gli dai qualcosa in una settimana ti danno tutta la documentazione loro , no mirex ci pensano loro! Ti presenti in ambasciata legalizzi il matrimonio e danno a vostra moglie nel giro di 2 settimane una VISA di 6 mesi per farla uscire da cuba, e il gioco e fatto! Lei però deve avere mi sembra una validità del passaporto di almeno 24 mesi! Biglietto solo andata e appena arriva in Italia la porti in questura per il permesso di soggiorno. Abbastanza facile tutto , se lei poi e de la HABANA una passeggiata!!!

  5. io ho divorziato da cubana nel 2012 tradotto legalizzato a cuba e trascritto in Italia tramite ambasciata ora se vorrei sposarmi di nuovo devo rifare tutti i documenti di nuovo? se mi chiarite il da fare. grazie

  6. io devo sposarmi a cuba e ho già i documenti di celibato e nascita tradotti in Spagnolo ora mi hanno detto che devo fare la legalizazione al consulato cubano a Milano ma è possibile che solo il timbro valga 110 € a timbro?
    perchè vale a dire una sulla copia italiana e una sulla copia spagnola per 2 documenti mi costa 440 €….ma non si può legalizarli a Cuba o è Obbligato farlo in Italia e a quel prezzo?? grazie

  7. Salve,ad aprile mi sposo a Cuba con un cubano. Vi chiedo quando tempo passa per la legalizzazione dei documenti.se vado al consolato cubano con i documenti tradotti,me li legalizzano al momento?o fissando un appuntamento prima di andarci? O dovrò consegnare i documenti e ritornarci varie volte per riceverli legalizzati, e nel mentre passa molto tempo?

  8. Salve io sono cubana abitò in Italia da 6 anni ho permesso di soggiorno carta indennità tutto in regola adesso da Poco o chiesto il mio rimpatrio a Cuba perché sono rimasta illegale con cuba e quindi me hanno tolta la citadinanzza adesso però mi voglio sposare a Cuba con il mio ragazzo italiano come mi dovrei muovere in questo caso….

  9. salve io mi devo sposare a giugno per caso mi sapete dire piu o meno quanto tempo ci si mette in tutto? per portare i documenti a legalizzare all’ambasciata cubana in italia bisogna prenotare prima? li devo portare gia tradotti giusto? da chi li posso far tradurre? per il visto del mio futuro marito devo prendere l’appuntamento ora all’ambasciata italiana a cuba oppure è vero il fatto che ti puoi presentare li il martedi o giovedi mattina? grazie e scusate le mille domande…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *