Breaking News — 16 ottobre 2010

Amnesty International si mobilita e chiede la liberazione dei cinque cubani detenuti nelle carceri statunitensi dal 1998.

Il Peso politico ed il condizionamento della potente comunità anticastrista di Miami, punto nevralgico dell’opposizione al governo cubano negli Stati Uniti, potrebbe aver condizionato il processo.

I cinque cubani, che nella loro terra sono definiti “i 5 eroi”, ostaggio della In-giustizia americana, erano stati accusatinel 2001 di spionaggio, cospirazione finalizzata all’omicidio ed altri capi d’imputazione.

E così Amnesty, dopo aver riportato che la quasi totalità dei prigionieri politici è stata o sarà a breve scarcerata, non può che riconoscere che il processo è stato quantomeno condizionato e che la giuria non poteva essere serena a fronte di un ambiente intollerante e minaccioso verso i diretti mandatari del governo cubano.

I dubbi dell’Associazione per la promozione e la salvaguardia dei diritti umani, sono stati espressi ufficialmente il 13 Ottobre con un rapporto dettagliato inviato al governo statunitense, in cui si parla della  “dilagante ostilità nei confronti del governo cubano presente in questa area del paese

I cubani Fernando González, Gerardo Hernández e Ramón Labañino, Antonio Guerrero e René González avrebberoagito, sotto copertura con documenti di riconoscimento falsi, per l’interesse di Cuba scovando tra i gruppi terroristici di Miami i responsabili di precedenti attacchi ad alberghi della capitale cubana, o ricavando le informazioni per risalire alle congetture violente che avrebbero portato ad una nuova escalation di violenza.

Il Ministro della Difesa Eric Holder ha ricevuto la lettera di Amnesty International, che non scende in una valutazione di colpevolezza o innnocenza dei cinque, ma si limita a citare un insieme di elementi che rappresentano prova lampante di come non fosse possibile raggiungere serenamente un verdetto per gli imputati. Gli stessi inoltre avrebbero visti violati i propri diritti ripetutamento, non dando loro i tempi di accedere alle prove, se non per periodi troppo limitati di tempo.

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

Yumary

Yumary Roque Lima, ciudadana cubana, residente en Cuba. Amante de la música y la cultura cubana. Dedicada a entregar sus letras de cada día a la tierra que ha dado la identidad única de ser una cubana. Es Ingeniera Informática pero su mejor pasatiempo es escribir sobre todo lo que a su alrededor le inspira una buena crónica y una buena lectura.

(1) Reader Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *