Al via l’edizione 2012 del Carnevale di Santiago de Cuba: dal 21 al 27 Luglio

Chi si reca a Cuba non può non considerare che a Santiago de Cuba sono giorni di Carnevale. Impazza la Manifestazione che interessa tutta la città e la colora di folklore, El Carnaval Santiaguero che nella città orientale cubana dà il via alle danze in data odierna e proseguirà sino al prossimo 27 luglio. La manifestazione si svolge secondo tradizione sin dalla fine del XVII, quando prendevano piede le processioni nelle calli attorno alla famosa Cattedrale.

Santiago de Cuba, città con oltre mezzo milione di abitanti ed ex capitale della nazione, ha una grande tradizione a livello di vivacità culturale. Spiccano nella feste i tratti caratteristiche delle differenti culture quali quelle africane e franco-haitiane. Danze, musiche accompagnate da una ricca varietà di tipici strumenti a percussione dettanti quartine e ritornelli che  si sono piano piano evoluti e piano piano questi elementi di festa si sono fusi e a partire dal XX secolo hanno assunto le sembianze della festa popolare con lo show finale di una sfilata in maschera e del carnevale attuale.


Le vie ed i rioni della città si raccolgono intorno alla musica e i musicisti ed i partecipanti sono come inghiottiti dall’atmosfera calda e surreale.

Comparse, carri che nella loro semplicità sono inimitabili, pupazzi, muñecones quali personaggi letterali e d’ispirazione religiosa, luci, colori, suoni scorrono come l’originaria processione lungo le strade e coinvolgono le migliaia di persone, spettacolo nello spettacolo, su d’una pedana provvisoria oltre a tutti coloro che impazzano su corridoi e balconi, per poi riversarsi per il gran finale nella via Principale,  Avenida Garzón.

Il turista rimarrà strabiliato da quest’atmosfera e potrà godersi la festa approfittando dei tradizionali banchetti che vendono alimenti leggeri, birra e i classici quanto deliziosi cocktail a base di rum cubano.

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

L'autore, ama viaggiare, conoscere e condividere le mille e più sfaccettature della realtà. Racconto nella totale indipendenza, un mix di attualità, scienza, rispetto dell’ambiente, progresso e tradizioni. La mia penna va sempre e comunque per la propria strada.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *