A Cuba per il Vidatox: testimonianze dirette – parte III

“CARTA DE AUTORIZO Y CONSENTIMIENTO”  Documento di autorizzazione e di consenso.  Scarica  il documento

Valentina, ha ascoltato gentilmente il nostro invito a portare ulteriori testimonianze aggiornate e ha contribuito con la propria esperienza as alcuni dei dubbi espressi in questa comunità. E’ quindi nostro dovere ringraziare Valentina. A seguito abbiamo riproposto le domande fatte già in precedenza a Sara, Marika e Simona (quest’ultimo nome di fantasia).



Quando ti sei recata a Cuba per reperire il medicamento?

Sono partita dall’Italia il 31 dicembre 2010 e sono andata alla Labiofam, a prendere il Vidatox, il 3 gennaio 2011.

Ci racconti la tua esperienza?

La mia storia parte pochi giorni prima della partenza, cioè dalla paura di affrontare un viaggio tanto lungo e non riuscire a prendere la medicina. Questo perchè solo 2 gg prima della partenza ho letto su internet quanto segue:  chiusura Labiofam dal 23 dicembre al 10 gennaio.

Mi è preso un mezzo accidente. Non potevo spostare il viaggio in nessun modo per motivi di lavoro e non c’era nessun altro che poteva andare al mio posto.

Ho passato 2 giorni a fare ricerche e a tentare di chiamare la Labiofam ma non sono riuscita. Solo la sera prima della partenza ho finalmente contattato un amico che sta all’Avana il quale mi ha detto: ferie? Quali ferie? Fidel non permetterebbe mai la chiusura, per così tanto tempo, di un’azienda. Vieni tranquilla.

In tutte le ricerche che  ho fatto su internet  ho letto di persone che, allarmate da racconti di lunghe file, si sono recate alla Labiofam in piena notte a prendere il posto.

Io, avendo a disposizione i 4 giorni dedicati per prendere il medicinale, ho deciso che il lunedì sarei andata in perlustrazione per organizzarmi meglio per i giorni successivi.

Ho preso il taxi e alle ore 8.45 sono arrivata  Calle 100 y Ojo de Agua, Municipio Arrojo Naranjo. C’era pochissima gente. Mi sono avvicinata ad una piccola fila (5 persone) davanti ad una porta ed ho chiesto se era la fila per il Vidatox. Una ragazza italiana mi ha detto che quella era la fila per il Vimang mentre il Vidatox, per quel giorno,sarebbe stato distribuito alla Labiofam in centro.

Per sicurezza ho chiesto anche ad un dottore che mi ha confermato la distribuzione in Ave. Indipendencia Km.16 1\2  Boyeros, Santiago de las vegas Ciudad de la Habana.

Alle 9.30 ero difronte ai cancelli della Labiofam in centro. Ho consegnato un documento e in cambio ho ricevuto un badge da timbrare per l’entrata e successivamente una guardia mi ha controllato la borsa perchè non sono ammessi cellulari e macchine fotografiche.

Dopo nemmeno 10 minuti ero già in ambulatorio a parlare con il medico.

Io  ho presentato la seguente documentazione:

storia clinica del paziente tradotta in spagnolo e copia della cartella originale in italiano;

-delega in spagnolo;

– fotocopia del documento del paziente e di chi ritira il prodotto.

Io avevo 2 cartelle cliniche, non so dire quante ne avrebbero accettate.

Il prodotto sta a temperatura ambiente.

Viene consegnato un documento per passare la dogana Cubana.

“CARTA DE AUTORIZO Y CONSENTIMIENTO” Documento di autorizzazione e di consenso. Scarica il documento

Dove avviene la distribuzione di Vidatox?

Dalla mia esperienza posso affermare quanto segue:

la distribuzione avviene presso Calle 100 y Ojo de Agua, Municipio Arrojo Naranjo però, in casi particolari la distribuzione può avvenire anche alla sede centrale dell’Avana : Ave. Indipendencia Km.16 1\2  Boyeros, Santiago de las vegas Ciudad de la Habana.

Consiglio mio è quello di provare prima in  Calle 100 y Ojo de Agua, Municipio Arrojo Naranjo, li saranno i medici ad indicarvi cosa fare.

In che orari?

L’orario esposto è il seguente:  8,00 – 12,00 dal lunedì al giovedì.

Quanto costa Vidatox?

Il Vidatox è gratuito.

Hai preso appuntamento telefonicamente e/o inviato la cartella clinica a Labiofam (per e-mail) prima di partire?

Ho inviato numerose mail alla Labiofam per chiedere informazioni ma, non ho mai ricevuto risposta.

Ti sei recata presso il centro di distribuzione in taxi o in pullman? Ci sono servizi appositi per il trasporto dal centro Habana? Quanto costa andata e ritorno in taxi (o pullman) dalla zona in cui sei partita?

Non mi sono fidata a prendere mezzi come autobus (sempre stracolmi di gente e dove per un turista  il rischio di essere scippato è molto alto) o taxi detti particular, cioè gestiti autonomamente dalla gente del posto senza alcuna licenza o assicurazione. Ho preferito prendere un normale taxi per turisti. Il prezzo solo andata località Miramar – Calle 100 y Ojo de Agua, Municipio Arrojo Naranjo è stato di 14 CUC. Mi raccomando di contrattare sempre e non accettare mai il primo prezzo proposto.

Inoltre, importantissimo, fissate il taxi anche per il ritorno perché  Calle 100 y Ojo de Agua, Municipio Arrojo Naranjo è una via in aperta campagna a 30 min dal centro dell’Havana.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Come si svolge il colloquio con il medico?

Il colloquio, per quanto mi riguarda, è stato semplicissimo. Non parlo spagnolo, ma ho capito tutto quello che mi è stato detto.

Ho presentato la documentazione, il medico ha letto solo la sintesi tradotta in spagnolo, poi ha appuntato su un semplice foglio bianco formato A4 la patologia, il nome del paziente dove accanto io ho apposto la mia firma.

Non mi hanno trattenuto nessuna documentazione.

Ti sei imbattuta in persone che hanno cercato di venderti il prodotto?

Tutti conoscono la medicina dello scorpione e tutti sembra che abbiano amici medici pronti a farvela avere. I cubani sono poveri, ogni scusa è buona per riuscire a guadagnare pochi CUC. Quindi, diffidare di ogni tipo di proposta. Andare solo alla LABIOFAM.

Devi conservare qualche documento per eventuali ritorni a Labiofam e dover così riportare solo gli eventuali aggiornamenti alla cartella clinica già consegnata?

Non mi è stato detto niente in proposito. Comunque, mi sembra ovvio che se una persona dovesse tornare più volte a prendere la medicina sarebbe importante far sapere anche alla Labiofam gli sviluppi della malattia.

Da quanto tempo tuo suocero sta assumendo il medicamento? Assume anche il Vimang in associazione?

Mio suocero ha iniziato il 12 gennaio 2011.

Abbiamo scelto di non acquistare il Vimang perché in questo momento sta assumendo molte medicine.

Dove si può reperire il Vimang?

L’antiossidante Vimang lo si può acquistare presso la farmacia sita accanto al centro di distribuzione Vidatox, in  Calle 100 y Ojo de Agua, Municipio Arrojo Naranjo.

Hai notato qualche miglioramento da quando tua madre ha iniziato ad assumerlo?

E’ solo 1 settimana che mio suocero assume la medicina. Per ora non ci sono stati cambiamenti rilevanti.

Cosa vorresti dire a quegli italiani che cercano in ogni modo di vendere (anche a 1000 euro) presunti flaconi di Vidatox non utilizzati con la “scusa” di un rimborso spese?Labiofam effettuerà qualche giorno di chiusura in occasione delle feste?Desideri fornirci qualche altro particolare che credi possa essere utile, da un punto di vista organizzativo, per coloro che non hanno esperienza nell’affrontare certi tipi di viaggi?

Hai notato che Vidatox (e se lo assumi il Vimang) ha qualche effetto collaterale e se si, quale e di che entità (lieve, moderato, rilevante, grave…)?
Non si sono presentati effetti collaterali.

La parola giusta da utilizzare sarebbe troppo forte e non verrebbe mai pubblicata.

Non si scherza sulla salute delle persone. Chi compie questi atti è un criminale che andrebbe denunciato e punito. Questi malfattori devono essere isolati.

Per quanto mi riguarda se i flaconi in mio possesso non venissero utilizzati cercherei comunque di consegnarli a qualcuno che ne abbia veramente bisogno, senza alcun corrispettivo. Il viaggio l’ho intrapreso per fare del bene e non a scopo di lucro. Infatti, la seconda cartella clinica era di un conoscente al quale non ho chiesto alcun rimborso.

Prima di partire ho letto in più siti internet che, in occasione delle feste di natale, la Labiofam sarebbe stata chiusa dal 23 dicembre al 10 gennaio. Non so chi,  e per quale motivo, abbia diffuso questa notizia completamente falsa. Parlando con un amico, residente all’Avana, di questo argomento, mi ha confermato che le aziende a Cuba chiudono solo e soltanto per le festività nazionali. Non esiste che il governo conceda la chiusura di un’azienda per ben 2 settimane consecutive, saranno i dipendenti ad andare in ferie (poche anche per loro) a turnazione.

Se non siete sicuri non diffondete false informazioni.

Viaggiare solo se in possesso di passaporto. Una volta arrivati in albergo metterlo in cassaforte e usare una fotocopia insieme alla carta d’identità.

Se il viaggio è organizzato tramite agenzia sarà quest’ultima che si occuperà del visto turistico del costo di € 25,00 e dell’ assicurazione sanitaria (obbligatoria).

Per l’uscita da Cuba, subito dopo il check-in (perché è necessario mostrare il biglietto aereo), è obbligatorio pagare una tassa locale  di uscita di 25 CUC.

Attenzione al peso del bagaglio, se superate i 20 kg dovrete pagare 18 CUC per ogni Kg eccedente.

Attenzione, ricordarsi che Cuba, pur essendo una delle isole più famose dei bellissimi Caraibi, è pur sempre un paese del terzo mondo sotto dittatura, perciò non meravigliatevi se i cubani vi fermeranno per strada e cercheranno di vendervi qualsiasi cosa, state attenti!

Io sono stata fortunata in poche ore sono riuscita a prendere la medicina. Consiglio di organizzare un viaggio che preveda la permanenza dal lunedì al giovedì, anche in presenza di file la medicina in 4 giorni vi verrà data.

Vuoi dire qualcosa ai lettori?

Voglio ricordare a tutti i lettori che il Vidatox è un farmaco che migliora la qualità di vita dei pazienti oncologici ma non cura il cancro. Non alimentiamo false speranze.

Buona fortuna a tutti.

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

L'autore, ama viaggiare, conoscere e condividere le mille e più sfaccettature della realtà. Racconto nella totale indipendenza, un mix di attualità, scienza, rispetto dell’ambiente, progresso e tradizioni. La mia penna va sempre e comunque per la propria strada.

(32) Readers Comments

  1. RINGRAZIO PER LE INFORMAZIONI DATE. IO STO CERCANDO DI ORGANIZZARMI PER ANDARE A CUBA MA HO IL TERRORE DEI PROBLEMI CHE POTREI INCONTRARE E DELLA POSSIBILITA’ DI DOVER TORNARE SENZA LA MEDICINA. NON SO LO SPAGNOLO E NON C’E’ NESSUNO CHE MI ACCOMPAGNEREBBE QUINDI HO UN PO’ DI ANSIA (N.B. LA MEDICINA E’ PER ME)
    SE QUALCUNO AVESSE ALTRE UTILI INFORMAZIONI VI PREGO FATECELO SAPERE. GRAZIE ANCORA
    UNA DOMANDA ..HO LETTO CHE LA LABIOFAM E’ VICINA ALL’AEROPORTO DE L’AVANA.. MA QUANTO DISTA REALMENTE?

  2. sono maria da torino se qualcuno di torino e dintorni volesse contattarmi per notizie su vitadox e condividere eventuale viaggio a cuba

  3. Ciao a tutti sono Luca, io vivo a Lima e mia madre e malata di cancro da 8 anni, sto andando a Cuba per prendere il medicinale e poi portarlo a Verona in forma abbastanza urgente, partiro da Lima la prossima settimana, se qualcuno a il medinale a disposizione li in Italia che non le serve se puo farmelo sapere..grazie

  4. Ciao, mia madre dal 20 novembre ha iniziato l’assunzione del Vitadox (escozul) associato anche al Vimag, nell’ultima tac fatta (fine gennaio) il tumore pare aver arrestato la sua crescita. A marzo finirà l’ultima boccetta di Vitadox ecco perchè stiamo già pensando ad una nuova partenza. C’è qualcuno che sa dirmi come dobbiamo comportarci?!…Cioè come paziente già in cura dobbiamo in qualche modo contattare la Labiofarm?…Sapete inoltre se prima di partire bisogna recarsi in ambasciata (come si vociferava) o e tutto rimasto come l’anno scorso (noi siamo stati a Cuba nel novembre 2010).
    Grazie…

  5. sono appena rientrata da cuba per il vidatox e vorrei fornire delle informazioni

  6. per favore se qualcuno di torinohausato già il vitadox può contattarmi a questo numero?:3807394364 grazie Maria da torino

  7. grazie mi farebbe piacere sapere notizie fresche, io vado fra 3 giorni..

  8. Ciao Patrizia, ma tu sei andatata per la seconda volta o era la prima volta che andavi?…se non vuoi lasciare le informazioni che hai qui ti lascio la mia e-mail…fammi sapere!…grazie Barbara

  9. Mia sorella è gravemente ammalata. Sono riuscita a recuperare un flacone ma non so esattamente le dosi.Sto cercando qualcuno che porti la cartella clinica ma nel frattempo non vorrei che peggiorasse…qualcuno può darmi qualche indicazione?

  10. Ciao Alessandra, guarda l’unica cosa che posso dirti è che mia madre prende 5 gocce sublinguali 3 volte al giorno (mezz’ora prima di colazione, pranzo e cena), se dimentica di prenderlo prima dei pasti deeve aspettare un’ora dopo i pasti. Però altri sono che prendono l’escozul du volte al giorno sempre 5 gocce (se non sbaglio)…magari prova a cercare in qualche gruppo se magari trovi qualcuno con gli stessi problemi di tua sorella e vedi loro come si comportano!)…mi spaice, ma questo è tutto quello che posso dirti!

  11. Grazie per la risposta

  12. ciao a tutti,sono tornata da cuba sabato 12. tutte le informazioni che si trovano su questo sito sono corrette. io sono partita da sola e non ho avuto nessun problema,anche perche’, come immaginavo, in albergo ho trovato almeno una decina di italiani che erano li per lo stesso motivo.
    quindi ci siamo aggregati e siamo andati a prendere il farmaco. noi abbiamo preso il taxi alle 5 di mattina, ma c’erano solo 12 persone prima di noi. infatti per le 10 30 avevamo gia il farmaco. l’unica novità è che adesso per ogni boccetta di farmaco richiedono un ‘contributo’ di 1 peso ognuna. (peso cubano e non CUC.) il peso cubano non si trova in giro, quando arrivate davanti al laboratorio, o anche prima, chiedete ai tassisti di procurarvi questa moneta, dovrebbero darvi 25 pesos ogni euro. quindi un peso per boccetta è giusto una cifra simbolica,loro la giustificano dicendo che cosi si finanziano la ricerca.
    e poi i pesos cubani vi serviranno per acquistare il vimang alla farmacia,costera’ 26 pesos cubani ogni bottiglia (un euro circa quindi).
    per quanto riguarda i taxi BADATE BENE, noi i primi giorni abbiamo speso tantissimo. prima di partire concordate il prezzo. per andare a prendere il medicinale vi chiederanno 25 cuc circa, i taxi ufficiali, a me è capitato di essere in 3 nel taxi, pensavo che avremmo diviso la cifra, invece il ‘furbone ha voluto 25 cuc a testa’! quindi se prendete i taxi ufficiali mettete in chiaro che si paga per corsa e non per persona. se invece prendete i taxi particular, che sono delle vecchie macchine private che potrete fermare per strada, di sicuro risparmierete perche chiederanno intorno ai 10/15 cuc a corsa. trattate sempre.
    se non avete un volo diretto ricordate che alla dogana quando rientrate in europa vi servira la certificazione in originale che vi rilasceranno, per portare il farmaco a mano in aereo. N.B. Una cosa che qui non ho letto e che si vociferava tra tutti gli italiani che erano li’, era di NON FAR ASSOLUTAMENTE PASSARE IL FARMACO SOTTO IL METAL DETECTOR! alla dogana lo sanno, basta dirglielo ed avere il documento. fatene una copia esclusivamente a colori, perche non accettano le copie in bianco e nero,è sempre bene averne una di scorta. per il momento non mi viene in mente altro, per qualunque cosa chiedete pure

  13. Ciao Raffaella. Un grazie da parte di tutta la Redazione per le informazioni fornite, che fortunatamente stanno aumentando.

  14. salve, fra qualche gg si parte x Cuba, x chi avesse bisogno del Vitadox, abbiamo la possibilità di altre due cartelle cliniche..mi contatti al cel. 3474144963…

  15. Grazie Raffaella, sei stata gentilissima ed esaustiva…un grazie davvero di cuore!…Buona Giornata!

  16. Ciao a tutti,
    abbiamo da poco scoperto che mio papà è malato e siamo a dir poco disperati.
    Io purtroppo non ho la possibilità di recarmi fino a là ma se qualcuno vola a Cuba nei prossimi giorni sarebbe disposto a portare le sue cartelle cliniche? Potrei partecipare alle spese di viaggio.
    Io sono di Torino ma andrebbe bene qualsiasi zona d’Italia.
    Grazie a tutti per l’aiuto.

  17. salve, non ho piu la disponibilità x altre cartelle …

  18. Ciao a tutti, parto per cuba il 13 marzo da Milano per prendere il Vidatox / Escozul per mia moglie, se qualcuno volesse ho la possibilità di portare altre 2 cartelle. contattatemi g.zullo@miralagoristorante.it

  19. ciao stefania, io ho bisogno di procurarmi la medicina per mia madre. io conosco bene cuba e conosco benissimo lo spagnolo, inoltre essendo sposata con un cubano ho famiglia lì a guantanamo e mia suocera lavora in ospedale. come vedi ho tantissimi vantaggi, solo non ho la possibilità economica per partire subito. se qualcuno fosse disponibile a procurarmi il medicinale, oppure ad unire le forze perchè io possa partire e portarlo ad altre due persone, contattatemi alla mail shanti_a@libero.it
    grazie

  20. Vorrei sapere se e un grosso problema aver passato il medicinale nel metal detector, purtroppo il mio e passato, qualcuno sa dirmi se ho compromesso la medicina…
    grazie

  21. per luca: un ragazzo che conosco è stato costretto, all’aereoporto di parigi, a passare il farmaco sotto il metal detector, al ritorno in italia, giustamente preoccupato ha chiamato la Labiofam chiedendo se fosse un problema, gli è stato risposto che bastava agitare MOLTO forte il flacone x 40 volte. tutto qui

  22. Ringrazio Raffaella per l’informazione.
    Dunque vorrei fare un aggiornamento, con ieri sono essattamente 2 settimane che mia mamma sta prendendo il cosidetto veleno, premetto, mia madre e in cura da 8 anni, cancro partito da intestino, operata piu volte, poi e passato al fegato con una dimensione di 6 cm. attuali e polmoni, vari linfonodi e atttualmente in metastasi sparse, il 04/02 le sono state sospese le chemio perche oramai inutili secondo gli oncologi e tra l’altro non le sopporta piu e stata messa in lista per una terapia al Niguarda di Milano che si chiama regorafenib,pero non accetttata per lo stato avanzato della malattia. da li e nata la mia spinta a convincerla a far uso del medicamento,(io sono sempre stato propenso a le cure alternative,lei no)al mio arrivo da Cuba la situazione era che mia mamma gia non usciva da casa perche molto debole, ora invece SECONDO LEI SI COMINCIA A SENTIRE DIVERSA, SI SENTE MOLTO MENO DEBOLE DI PRIMA E HA COMINCIATO A USCIRE, LE E CAMBIATA L’ESPRESSIONE IN VISO E SI SENTE PIU RILASSATA.
    Alla vista di tutto cio mi permetto di scrivere quanto sopra,il tutto non vuol dare false speranze ne a me ne a le altre persone, so che e presto per cantar vittoria, ma e gia una differenza, ringrazio questo sito che mi ha fornito indicazioni utili, anche se per me e stato piu semplice, vivendo in Peru da 5 anni andare a Cuba e fare tutta l’operazione, ma questo sito e sicuramente un faro che illumina il cammino per le persone disperse nel buio.
    per qualsiasi informazione luca.jasmine@gmail.com oppure 3315659421
    grazie
    Luca Macuglia

  23. Se per caso qualcuno deve andare alla Labiofam e ha la possibilità di portare la cartella clinica di mia mamma per prendere il vidatox, gentilmente mi contatti. Ho già la documentazione tradotta in spagnolo. Poi ricambierò il favore nel prossimo viaggio.

    Saluti.

    Elena

    P.S. Dimenticavo il n. del cell. 346/3722590

  24. “Dittatura” che fa avere il medicamento gratis!!!

  25. Si, anche ai detrattori, al di là della demogagia e del qualunquismo

  26. Ai moderatori: come mai avete cancellato 1 mese di informazioni preziose? Grazie

  27. Non abbiamo mai cancellato nulla tra ciò che già era stato approvato.
    Lei, come possiamo notare dal nostro archivio commenti, ha sempre pubblicato commenti su testimonianze dirette – parte IV. Qui ha pubblicato su un differente post…quindi credo si tratti di una sua svista. Saluti

  28. ciao a tutti sono disperata mio padre h un linfoma diffuso grandi cellule B le chemioterapie si sono rivelate inutili e abbiamo speso tantissimi soldi per una cura omeopatica che non ha prodotto nessun miglioramento.
    Sarei disposta ad andare a Cuba ma vorrei sapere da qualcuno con stessa patologia di mio padre se ha avuto miglioramenti con assunzione di Escozul.
    ciao grazie Mirella

  29. Ciao a tutti! ho visto le indicazioni che date sono dell’anno scorso, vorrei sapere se sono ancora valide
    Se si sono disposto ad andare a CUBA subito, anzi se qualcuno vuole venire assieme no problem
    ciao Roberto

  30. ciao a tutti, è da un po’ che non passavo. non so se già è stato detto in altre parti del forum, ma ora il farmaco è a pagamento. costa circa 500 euro per tre boccette cioè circa 6 mesi di cura. non è piu necessario fare la trafila, adesso basta andare in una delle farmacie internazionali e danno il farmaco. la labiofam ha dato il farmaco a Tirana per la distribuzione. ho chiamato direttamente la Labiofam e sebbene mi abbiano assicurato che è assolutamente lo stesso farmaco, a me da’ l’impressione che sia diverso. non so se è un caso, ma da quando mio padre assume il farmaco preso a Tirana (non potendomi recare a Cuba)la situazione è molto peggiorata. probabilmente è un caso, ma… cmq mio padre sta male da circa due anni, i medici italiani mi avevano dato da 6 mesi ad un anno massimo. quindi è un anno in piu’ che secondo me è sato tconcesso grazie al veleno di scorpione.inoltre la qualità della vita è stata sicuramente migliore du quando faceva la chemio… chissa’, spero ogni giorno,

  31. Ciao Raffaella e grazie delle dettagliate informazioni. Non vogliamo scendere nelle valutazioni sul prodotto offerto in Albania. Ma saremo lieti di utilizzare le tue informazioni, integrarle con quanti ci scrivono e farne un articolo aggiornato entro questa settimana.

  32. Buongiorno, sono appena rientrata dall’havana, ho partecipato ad un convegno sugli effetti del Vidatox organizzato dal ministero della salute, attenzione ci sono alcune cose da sapere prima di decidere di iniziare l’assunzione! Sul costo purtroppo ci sono stati importanti aumenti, ogni flacone costa 205 euro, dura due mesi scarsi e la cura non può essere inferiore a un anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *