Breaking News U.S.A & America Latina — 12 settembre 2011
11 Settembre: il terrore visto dallo spazio

ITA: Nella ricorrenza del decimo anniversario della tragedia delle Torri Gemelle ,la NASA  ha pubblicato sul suo sito internet le foto che documentano la tragedia dallo spazio.

ESP: En el del décimo aniversario de la tragedia de las Torres Gemelas, la NASA ha publicado en su sitio las fotos que documentan la tragedia vista da la estación espacial internacional.

Chissà cosa avrà provato in quei momenti l’astronauta che “inconsapevolmente” scattò dallo spazio le foto  e filmato  il video, che documentano l’immane tragedia delle Torri Gemelle, che costò la vita a migliaia di persone innocenti ed inermi.  L’astronauta Frank Culbertson autore delle foto, oggi 62enne, la mattina  della tragedia  era a bordo assieme a due colleghi russi, della stazione spaziale internazionale (ISS) a 250km di distanza dal pianeta terra.

Il caso volle che proprio  in quel 11 de settembre del 2001, la stazione spaziale internazionale sorvolasse gli Stati Uniti, potendo così scattare queste foto che sono state divulgate  da poco, in occasione della decima ricorrenza, dal sito della N.A.S.A.

L’11 Settembre dallo spazio. Fonte foto http://www.nasa.gov/

Avvisati della gravità della situazione Culbertson incominciò a documentare gli attacchi scattando fotografie. “Non ci rendevamo conto di cosa stesse accadendo in quei terribili momenti” affermerà poi l’astronauta, “ma sapevamo che era qualcosa di veramente orribile per la gran nume di detriti che copriva Manhattan”.

L’11 Settembre dallo spazio. Fonte foto http://www.nasa.gov/

In una lettera che rese pubblica il giorno seguente, Culbertson scrisse:“il mondo oggi è cambiato, qualsiasi cosa io dica o faccia e’ una piccolezza in confronto al significato di ciò che e’ accaduto al nostro Paese oggi, quando e’ stato attaccato […] è orribile vedere il fumo emanato  dalle ferite fatte al tuo paese da una simile prospettiva. Il fatto  di stare in un’imbarcazione spaziale i cui intenti sono di  migliorare la vita sulla Terra e vedere poi come quella vita sia distrutta mediante atti terribili, scuote la psiche di chiunque”.



“Le lacrime non fluiscono allo stesso modo nello spazio […] è difficile descrivere quello che si sente; ero l’unico statunitense fuori del pianeta in un momento come questo… senza avere  la possibilità di consolare i miei familiari”

Gli attacchi terroristici dell’11 settembre causarono poco meno di 3.000 vittime. Nell’attacco alle torri gemelle morirono 2.752 persone, tra queste 343 vigili del fuoco e 60 poliziotti . La maggior parte delle vittime erano civili di 70 nazionalità diverse.

Fonte: http://www.nasa.gov/

 Abbonati Gratuitamente

Articoli Recenti

Condividi

Articolo scritto da:

È da “sempre” in contatto con l’isola cubana che ama quanto il suo paese. Sposato da più di due lustri con una cittadina cubana , affonda per passione, parte del suo quotidiano nella ricerca e nello spassionato approfondimento della realtà dell’isola caraibica. Francesco, ama particolarmente di Cuba l’aspetto poetico, romantico, che perdura nel tempo nonostante tutto, e che sa cogliere ogni qual volta si reca nell’isola. Cosciente, ed informato della realtà cubana, vuole attraverso questo sito, apportare il suo contributo informativo , contrapponendo la sua visione “romantica” ,con la difficile realtà del quotidiano cubano.

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *